La conciliazione online: un servizio innovativo della Camera di Commercio di Ancona

di Stefano Pierini

scritto il

Innovazione e ITC a favore della conciliazione. Dalla Camera di Commercio di Ancona il servizio che permette di risolvere le controversie sul web

La Camera di Commercio di Ancona ha quasi 200 anni (è stata istituita nel 1811) e la legge n.580 del 1993, che ha rivisto il ruolo e la funzione delle Camere di Commercio, ha contribuito a far sviluppare un dinamico servizio pubblico che si basa su tre principi generali:

  1. la responsabilità (con azioni specifiche riguardo all’etica di impresa e alla sostenibilità);
  2. l’innovazione (servizi con forti applicazioni dell’ICT nel territorio e per l’imprese);
  3. la conoscenza del territorio (analisi dei fabbisogni e promozione, con ruolo di coordinamento per lo sviluppo locale).

Come logica conseguenza della lettura dei bisogni locali che anche nelle Marche evidenziano una preoccupante emergenza occupazionale, soprattutto nelle aree fortemente caratterizzate dai distretti manifatturieri, la Camera di Commercio, come sostegno alle pmi coinvolte nella crisi economica, ha stanziato un fondo di 800.000 € attraverso i Confidi provinciali e aderendo al fondo di solidarietà promosso dalla Regione Marche.

I servizi informatici

La Camera di Commercio di Ancona ha un sito molto ricco, con contenuti scaricabili e ampia divulgazione di iniziative, seminari, corsi di formazione. I servizi telematici offerti si riconducono all’obiettivo della semplificazione amministrativa e della velocizzazione delle procedure. Ruolo fondamentale delle Camere di Commercio è la gestione del Registro delle Imprese, un’anagrafe delle imprese localizzate sul territorio provinciale (17.443 le domande presentate nel 2008). Sono stati attivati vari servizi e iniziative tra le quali: la realizzazione della smart card, che contiene i certificati di firma digitale e i certificati della Carta Nazionale dei Servizi, la Business Key che consente la firma elettronica e il servizio di posta elettronica certificata. Tale servizio ha ottenuto nel 2006 la certificazione di qualità ISO 9000. Nel 2009 vi sarà la novità della Comunicazione Unica di Impresa che consentirà notevoli risparmi di tempo, unificando gli adempimenti amministrativi collegati alla vita dell’impresa. Tra gli strumenti di semplificazione particolare rilievo, per il cittadino e per le imprese, assume quello della conciliazione online.

La Conciliazione online

Il servizio di conciliazione offerto dalla Camera di Commercio di Ancona è stato istituito nel 1998, per la risoluzione delle controversie economico/commerciali tra imprese, tra imprese e consumatori e tra utenti e Pubblica Amministrazione. Quando alla fine del 2002 nacque il servizio online, fu un’innovazione che percepì il futuro dello sviluppo del web con largo anticipo. Oggi l’internazionalizzazione delle nostre imprese, la delocalizzazione degli investimenti, la libera circolazione delle persone e delle merci, fanno si ché molte attività possano svolgersi al di fuori della regione di residenza. Possono nascere quindi contestazioni sull’erogazione di servizi concordati. La conciliazione online dà la possibilità di raggiungere un accordo con forme di giustizia alternative a quella ordinaria, coniugando riservatezza, risparmio, sicurezza e rapidità di decisione. Inoltre, un elevato livello qualitativo nella conduzione delle procedure è assicurato dalla professionalità e preparazione del conciliatore, che, terzo neutrale, assiste le parti in conflitto guidandole a trovare una soluzione condivisa che sia reciprocamente soddisfacente.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso