Online le consulenze del Parco fluviale Alcantara

di Marina Mancini

scritto il

Operazione trasparenza anche negli enti che si occupano di ambiente: online le consulenze del parco fluviale dell'Alcantara e i documenti per i consiglieri

Anche l’Ambiente aderisce all’operazione trasparenza. È la volta di un parco fluviale Alcantara in provincia di Messina.

Primo in Sicilia, il parco
ha pubblicato sul proprio sito Internet

www.parcoalcatara.it
l’elenco delle

consulenze
affidate ed i corrispettivi economici e il periodo di copertura
per l’anno contabile 2008.

Sarebbero circa 100 mila euro le risorse impiegate nel 2008 per i
consulenti che hanno operato presso l’ente parco di Francavilla di Sicilia, le
spese maggiori riguardano gli adempimenti per varie certificazioni di qualità.

La media di ingaggio si aggira intorno ai 2.500 euro ad incarico, con due
professionisti che superano i 15 mila euro.

Il portale del parco è di agile consultazione e con una grafica accattivante,
ricca naturalmente la sezione delle immagini. Il sito possiede anche una valida

versione accessibile ai disabili.

Ma le consulenze online non solo l’unico passo avanti per semplificare le
procedure amministrative.

Un utile servizio è stato attivato anche per rispettare l’ambiente: si tratta
della raccolta dei documenti per i Consiglieri, da consultare in una
apposita area riservata del sito dell’Ente.

Il Commissario del Parco, Giuseppe Castellana, ha deciso di introdurre la consultazione online già  dal prossimo Consiglio, per ridurre gli sprechi e rispettare l’ambiente.

«È un passaggio importante per l’azione amministrativa dell’Ente – afferma il Commissario – in quanto permette ai Consiglieri di visionare in tempo reale le
proposte per il Consiglio e riduce i costi di riproduzione di atti e documenti».

La stessa procedura verrà estesa ai lavori delle Commissioni, in modo da
permettere ampia partecipazione con il minimo costo.

Un SMS sul cellulare dei Consiglieri avviserà dell’inserimento di nuovi
documenti, che potranno essere liberamente consultati, in qualunque orario e da
qualunque postazione.

Tra i progetti futuri anche la redazione del regolamento per la trasparenza
amministrativa
che indicherà i tempi necessari per la conclusione dei
procedimenti e la documentazione da presentare a corredo delle pratiche.