In Sicilia si fa “alla Brunetta”

di Roberta Donofrio

scritto il

La Regione ha attivato un numero verde per denunciare le disfunzioni dell'amministrazione pubblica. Cittadini e imprenditori controlleranno l'operato della macchina burocratica

La Regione Sicilia ha deciso di seguire alla lettera i precetti della “disciplina brunettiana” e in questi giorni ha attivato un numero verde per la segnalazione dei disservizi della Pubblica Amministrazione.

I cittadini avranno a disposizione non solo il numero verde 800.894.318 dal lunedì al venerdì tra le 9:30 e le 13 ma anche un indirizzo di posta elettronica (cittadino@regione.sicilia.it) per segnalare ad esempio il malfunzionamento del sito Internet, denunciare l’assenza del personale o la mancanza di materiale informativo.

«Il cittadino, così come l’imprenditore, diventa controllore dell’attività pubblica, perché potrà segnalare immediatamente tutte disfunzioni che ravviseranno nei rapporti con gli uffici regionali ? ha spiegato Giovanni Iarda, assessore della presidenza regionale – non si tratta però di un ufficio informazioni e lo “sportello” non sostituirà in nessun modo l’Ufficio relazioni con il pubblico i cui compiti sono diversi e ben definiti. Per evitare l’intasamento derivante da eventuali attività improprie e da segnalazioni anonime, il sistema procederà al riconoscimento del numero chiamante che verrà riscontrato e per ogni segnalazione assumerò subito le necessarie e opportune iniziative».

Il numero verde rappresenta sono una delle iniziative che l’amministrazione regionale siciliana ha intrapreso nella sua politica di interventi contro l’assenteismo negli uffici regionali e di promozione di una maggiore trasparenza.

Tutte le informazioni sull’utilizzo dell’indirizzo mail e del numero verde si possono trovare allo sportello Internet della Regione Regione.