Tratto dallo speciale:

Innovazione made in Italy e sostenibilità per InfoCamere

di Redazione PMI.it

scritto il

Street Art d'autore per il Data Center di InfoCamere Padova, a simboleggiare l'impegno per la valorizzazione del territorio e la rigenerazione urbana.

Lo street artist locale Joys, noto a livello internazionale, ridona lustro alla imponente facciata del Data Center di InfoCamere e tinge di nuovi toni lo skyline della Zona Industriale di Padova.

Ben 24 metri di blu e d’azzurro – in omaggio ai colori InfoCamere – realizzati in occasione della prima edizione di Super Walls 2019 – Festival Biennale della Street Art di Abano Terme e Padova.

Un’opera d’arte dall’anima green, perchè realizzata con vernici che rispettano l’ambiente, e dalla vocazione innovativa e made in Italy, perchè impiega la tecnologia italiana Airlite: le pitture, attivate dalla luce, purificano l’aria depurandola dall’88,8% dagli agenti inquinanti (un metro quadro di pittura come un metro quadro di foresta.

Con questa iniziativa, InfoCamere offre in maniera davvero nuova il suo contributo alla valorizzazione del territorio, e rinnova il suo impegno per la rigenerazione urbana. Come? Raccontando i propri valori attraverso forme di comunicazione capaci di ridisegnare la città stessa.

Paolo Ghezzi, Direttore Generale InfoCamere

Lo spiega bene il direttore Generale di InfoCamere, Paolo Ghezzi:

Le due opere fanno da cassa di risonanza alla vision aziendale  incentrata su un’idea d’innovazione che si traduce quotidianamente nello sviluppo di soluzioni tecnologiche all’avanguardia, a supporto dell’azione del sistema camerale nazionale, per agevolare l’attività di imprenditori e pubbliche amministrazioni.

Gli ideali, i valori e le aspirazioni che InfoCamere vuole condividere con la città di Padova attraverso la street art delineano la visione del futuro di InfoCamere, che non può prescindere da una prospettiva ecologicamente responsabile, senza la quale l’innovazione oggi è semplicemente impensabile.