Sviluppo sostenibile: risorse ai Comuni

di Redazione PMI.it

scritto il

Di Maio scrive ai Comuni annunciando l’arrivo di risorse per promuovere progetti di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile.

Ammonta a 500 milioni di euro il plafond di risorse stanziate nell’ambito del Decreto Crescita a favore dei progetti di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile dei Comuni.

È il Ministro Luigi Di Maio a segnalare l’iniziativa attraverso una lettera che ha come destinatari i sindaci di tutti i Comuni d’Italia, sottolineando come la norma “Fraccaro”, contenuta nell’articolo 30 del Decreto Crescita, preveda l’erogazione di contributi economici con l’obiettivo di finanziare gli investimenti sul territorio per favorire la crescita nell’ottica della sostenibilità.

Le risorse, assegnate dal Ministero dello Sviluppo economico saranno concesse in proporzione alla popolazione residente e sono previste soglie contributive specifiche:

  • 50mila euro per i Comuni con popolazione fino a 5 mila abitanti;
  • 250mila euro per i Comuni oltre i 250mila abitanti.

I Comuni potranno quindi scegliere di finanziare una o più opere pubbliche a condizione che esse non abbiano già ottenuto finanziamenti e siano aggiuntive rispetto a quelle già in programmazione.

Il contributo, come anticipa Di Maio, sarà corrisposto in due quote di pari importo a titolo di anticipazione e come saldo finale, sulla base dei dati relativi al collaudo e alla regolare esecuzione dei lavori. Le opere promosse dai Comuni, infine, dovranno essere avviate entro il 15 ottobre 2019, pena la mancata concessione delle risorse stanziate.