Tratto dallo speciale:

Concorso pubblico per assunzioni part-time: bando, requisiti e scadenza

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuovo bando per assumere a tempo parziale e determinato 1956 nuove risorse presso vari Ministeri: scadenza il 9 maggio.

Sono 1956 le unità di personale non dirigenziale che saranno reclutate attraverso il bando di concorso pubblico pubblicato in GU lo scorso 8 aprile, risorse da assumere con contratto part-time a tempo determinato e da destinare a diversi Ministeri.

Il bando, infatti, è finalizzato a reclutare personale a tempo parziale di diciotto ore settimanali, per una durata massima di diciotto mesi, da destinare presso il Ministero della Cultura, il Ministero della Giustizia ed il Ministero dell’Istruzione.

Precisamente, le assunzioni saranno suddivise nel seguente modo:

  • 563 per il Ministero della Cultura;
  • 1000 per il Ministero della Giustizia;
  • 393 per il Ministero dell’Istruzione.

Sono ammessi al concorso i soggetti già inquadrati come tirocinanti nell’ambito dei percorsi di formazione e lavoro, svolti presso le sedi del Ministero della cultura, del Ministero della giustizia e del Ministero dell’istruzione.

Per quanto riguarda i requisiti di accesso al concorso, il titoli di studio variano a seconda del profilo professionale e spaziano dalla laurea al diploma di istruzione secondaria.

Per partecipare alla selezione, gestita dalla Commissione Ripam – Formez PA, è necessario inviare la domanda in modalità telematica entro il 9 maggio 2022, utilizzando le credenziali SPID e compilando il modulo elettronico sul sistema “StepOne 2019”. È anche indispensabile essere in possesso di un indirizzo PEC.