Pubblico impiego: prescrizione contributi sospesa

di Teresa Barone

scritto il

Prescrizione sospesa sui versamenti contributivi dei dipendenti omessi da oltre 5 anni: più tempo alle Pubbliche Amministrazioni per regolarizzarsi.

Non saranno applicati fino al 31 dicembre 2021 i termini di prescrizione riferiti al versamento dei contributi a favore dei dipendenti della Pubblica Amministrazione. Lo prevede l’articolo 19 del Decreto 4/2019, che introduce misure sulle pensioni e il reddito di cittadinanza:

Per le gestioni previdenziali esclusive amministrate dall’INPS cui sono iscritti i lavoratori dipendenti delle amministrazioni pubbliche di cui al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, i termini di prescrizione di cui ai commi 9 e 10, riferiti agli obblighi relativi alle contribuzioni di previdenza e di assistenza sociale obbligatoria afferenti ai periodi di competenza fino al 31 dicembre 2014, non si applicano fino al 31 dicembre 2021, fatti salvi gli effetti di provvedimenti giurisdizionali passati in giudicato nonché il diritto all’integrale trattamento pensionistico del lavoratore.

Le PA, quindi, possono beneficare di un tempo maggiore per sistemare i conti assicurativi dei propri dipendenti, relativi ai contributi omessi che risalgono a oltre cinque anni. La sospensione coinvolge tutti i dipendenti delle PA indipendentemente dalla Cassa o Fondo previdenziale di iscrizione.

I Video di PMI

Calcolo contributi pensione per dipendenti