Presentazioni aziendali: 5 consigli per fare colpo

di Redazione PMI.it

scritto il

Metodologie, strumenti di comunicazione business e strategie di aggancio per rendere efficaci le proprie presentazioni in qualunque contesto professionale.

A molti sarà capitato di dover condividere la propria idea in azienda, con un cliente oppure con una platea: che si tratti del lancio di un prodotto, della presentazione di un report o di una lezione in aula, realizzare una presentazione in grado di conquistare il proprio pubblico, catturare e mantenerne alta l’attenzione e, non ultimo, convincerli a fare qualcosa che non avrebbero altrimenti fatto è davvero un aspetto determinante.

Il problema è che la maggior parte delle presentazioni a cui assistiamo non funziona, o perché il relatore non è in grado di coinvolgere il proprio pubblico o perché il contenuto delle slide non è abbastanza efficace.

Una presentazione di successo non vuol dire soltanto un buon power point: se si vuole far colpo sul proprio pubblico è necessario lavorare sui diversi aspetti della comunicazione a partire dall’esposizione della propria idea.

Maurizio La Cava, Presentation Strategist e Fondatore della metodologia Lean Presentation Design, Docente di Presentation & Pitching Strategies al Politecnico di Milano e Founder di MLC Design Consulting, ha elaborato 5 consigli per “fare colpo” durante le presentazioni aziendali.

1. Comprendere l’audience

Ogni presentazione ha la sua audience e ogni audience ha la sua presentazione. Il pubblico si sentirà conquistato quando si renderà conto che si sta parlando dei loro problemi nella loro lingua e che è stato fatto un lavoro per capire davvero i loro bisogni. Conoscere le persone a cui ci si rivolge è un prerequisito fondamentale per progettare una comunicazione efficace.

2. Cattura l’attenzione nei primi 5 minuti

Partire con il piede giusto è fondamentale. O si parte bene o si perde l’attenzione del pubblico da subito. Volete la loro attenzione? Date loro qualcosa in cambio (principio di reciprocità R. Cialdini).

Per aprire la presentazione in maniera memorabile e stupire la propria audience si può utilizzare una della strategie di aggancio più utilizzate:

  1. Raccontare una storia
  2. Chiedere ed interagire
  3. Sorprendere con una statistica scioccante
  4. Citare e sfruttare l’autorevolezza altrui
  5. Sfatare una credenza comune
  6. Portare in vita la propria idea
  7. Far ridere
  8. Sfruttare eventi storici
  9. Innescare l’immaginazione
  10.  Andare dritto al problema
  11. Gestire le aspettative
  12. Sorprendere con una metafora
  13. Combinare più tecniche insieme

3. Raccontare una storia

Il modo in cui presentiamo i contenuti del nostro discorso ha un impatto significativo sul suo successo. La tecnica più comune e più efficace è quella dello storytelling. Ciò non significa raccontare una “storiella” che distragga o faccia ridere il pubblico, bensì utilizzare una struttura narrativa tipica delle storie per strutturare il flusso della propria comunicazione.

Uno strumento che può essere d’aiuto per creare storytelling efficaci è il Lean Presentation Strategy Canvas.

4. Lavorare in maniera Lean

Prima di lavorare su Power Point e creare la propria presentazione, prendete carta penna e date forma ai vostri contenuti. Se si impiega una giornata a fare una presentazione su PowerPoint, che poi non viene approvata sarà tempo sprecato inutilmente. Lavorare in maniera Lean significa prima di tutto ridurre gli sprechi.

5. Semplificare e ridurre

Sappiamo tutti che una presentazione fatta con slide inefficaci e graficamente non accattivante non funziona. Il modo in cui si visualizzano i contenuti sulle slide fa davvero la differenza. Un consiglio utile per chi è alle prese con una presentazione aziendale è quello di disegnare le slide in modo da spostare il focus, dalla lettura all’ascolto di quanto viene detto. Per farlo basta semplificare e, soprattutto, ridurre il testo per fare in modo che a un primo colpo d’occhio il pubblico capisca il contenuto delle slide e per il resto del tempo mantenga l’attenzione sul relatore.

I Video di PMI

Come compilare un business plan in 5 passi