Quando le parole contano

di Rosaria Di Prata

scritto il

La keyword analysis è fondamentale per ottenere un ottimo posizionamento sui motori di ricerca

Chi lavora con Internet sa quanto siano importanti le parole e soprattuto so che deve usare quelle giuste. Attraverso l’analisi delle parole chiave, infatti, si possono ottenere dei risultati piuttosto soddisfacenti.

Si tratta solo di indirizzare chi è effetivamente interessato al prodotto verso il contatto. Chi si occupa del posizionamento del sito deve essere correttamente preparato in riferimento a questo settore, individuando quelle parole che si cercano con maggiore facilità affinchè il sito abbia un buon posizionamento.

La parola inserita deve essere ovviamente corrispondente e attinente al campo di riferimento del prodotto dell’azienda, e occorre verficare se effettivamente quell’insieme di parole risultano essere le più cercate dagli utenti per ragginugere quel determinato prodotto.

Una corretta analisi permette di raggiungere buoni risultati in breve tempo, altrimenti si deve considerare di aver perso un importante canale per raggiungere nuovi utenti. Usando parole troppo generiche non ci si avvicina al prodotto dell’azienda perché si tratta di significati poco attinenti. Il sito così è costretto a subire la competizione. Chi visita il sito, se questo poi non si presenta nella maniera adeguata, porta il visitatore ad abbandonarlo immediatamente.

Il visitatore sul sito cerca immediatamente le informazioni di cui ha bisogno, quindi la stessa grafica deve essere molto chiara e aiutare il visitatore ad ottenere nel minor tempo possbile ciò che desidera. Un sito che si posiziona bene deve procurare contatti commerciali interessanti, cioè selezionare gli utenti che siano effettivamente interessati a quel tipo di prodotto.

La funzione delle keywords è anche quella di indirizzare verso il sito solo un’utenza specifica. Il ruolo rivestito dalla keyword analysis è fondamentale per ottenere quanti più contatti possibile ed incrementare il fatturato dell’azienda. È bene sottolineare che l’utente ricerca quel prodotto perché è interessato all’acquisto e il grado di soddisfazione è tanto maggiore quanto più breve sarà la ricerca che lo condurrà al suo obiettivo. Seguire le statiche che rilevano il numero di accesso al sito e confrontarle con le effettive richieste ottenute per l’acquisto del prodotto, permette di individuare se l’analisi delle keywords sia stata corretta oppure no.

I potenziali clienti devono trovare qualità per essere certi di fare l’acquisto giusto, ecco perché il sito ha un ruolo fondamentale per quel che riguarda non solo la grafica, ma anche il suo linguaggio. Analizzare le parole chiave per capire se effettivamente possono indirizzare in maniera adeguata all’obiettivo del cliente consente di eliminare ciò che invece disorienterebbe.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!