Niente bonus ai manager Pirelli

di Teresa Barone

scritto il

Nonostante gli ottimi risultati del 2012 non sono previsti premi per i manager Pirelli, ?rei? di non aver conseguito gli obiettivi aziendali.

Nonostante l’anno scorso si sia chiuso positivamente per Pirelli, i manager del gruppo non percepiranno alcun bonus. Ad annunciarlo è l’azienda, illustrando le cifre che hanno caratterizzato il 2012 tra profitti e dividendi decisamente superiori alle stime iniziali.

=> Scopri perché gli stipendi manageriali perdono potere d’acquisto

Con un fatturato in crescita del 7,4% a 6,07 miliardi, e un risultato operativo pari a 780,8 milioni (+ 34,2%), l’azienda che fa capo a Marco Tronchetti Provera prevede risultati positivi anche per il 2013, grazie all’apporto dei nuovi mercati, come l’America del Sud e la Russia.

Per i manager, tuttavia, non sono previsti premi (nel 2011 i vertici del gruppo hanno invece goduto di un piano triennale di incentivi), e a monte di questa decisione c’è il mancato raggiungimento degli obiettivi prefissati dal’azienda, che per il 2012 aveva chiesto 800 milioni di utile operativo e 1,1 miliardi di debiti netti.

=> Leggi la classifica europea degli stipendi dei top manager

Una nota del gruppo illustra in modo dettagliato le motivazioni che hanno portato alla scelta di non concedere alcuna premialità ai manager:

«Il piano di incentivazione annuale del management prevedeva come condizioni di accesso all’incentivo il raggiungimento del target 2012 di posizione finanziaria netta, inizialmente fissato a circa 1,1 miliardi dopo il pagamento dei dividendi e un risultato operativo almeno pari a 800 milioni di euro. Pur a fronte di risultati decisamente positivi, tanto più in un contesto di crisi congiunturale globale, non essendo stata raggiunta la soglia di accesso della posizione finanziaria netta, non sarà erogato alcun riconoscimento al management a titolo di esercizio 2012».

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari