Come integrare i controlli interni

di Floriana Giambarresi

scritto il

I controlli interni sono utili al manager poiché permettono di garantire che tutto nell'azienda vada bene: ecco come integrarli.

I controlli interni sono stati progettati per garantire che la gestione di una società sia accurata, per promuovere l’efficienza operativa e per garantire il rispetto delle politiche aziendali e delle procedure. Aiutano a individuare le debolezze del business e la non aderenza alle politiche interne. Ecco cosa fare per integrarli.

=> Scopri tutto sull’illusione del controllo

Avviate un processo di controllo preliminare, dove il manager fornirà tutte le informazioni riguardanti l’importanza del processo di controllo interno per ridurre i rischi operativi. Spiegare quale ruolo avrà ogni responsabile nell’attuazione dl piano, cosa che in seguito permetterà anche la ricezione di feedback preziosi.

Sviluppare poi una lista di controllo di revisione delle domande che prevedono controlli preventivi e successivi. Questa lista rappresenta ciò che è necessario analizzare, così da prevenire le irregolarità e gli errori, o eventualmente trovarle.

Assumere poi esperti interni che vadano periodicamente a valutare i processi interni dll’azienda. I loro commenti dovrebbero essere integrati nei processi di revisione interni; un legale esterno può inoltre valutare le operazioni di business al fine di garantire il rispetto degli obblighi di legge.

=> Leggi cosa dice il Garante sul controllo interno