L’importanza della centralizzazione dei dati

di Chiara Basciano

scritto il

Una ricerca svela la preoccupazione dei CIO per l'organizzazione dei dati

Centralizzare la tecnologia e i dati al fine di ottenere efficienza è di certo uno degli obiettivi più importanti per un’azienda. Ciò è evidenziato dalla ricerca commissionata da Riverbed Technology, application performance company, realizzata dalla società di ricerca Vanson Bourne, che ha coinvolto 400 CIO dell’area EMEA.

=> Scopri la sicurezza delle banche dati

«Il 50% degli intervistati dichiara che la virtualizzazione del server rappresenta uno dei principali interessi di investimento, il 40% indica il consolidamento del data center come priorità, mentre per il 34% è di fondamentale importanza il consolidamento dello storage. Il 68% dei CIO sta pianificando un progetto di consolidamento, indicando la sicurezza dei dati come fattore chiave di ogni iniziativa. Tra le motivazioni che conducono al consolidamento, sono citate anche la necessità di ridurre i costi di gestione di server distribuiti a livello delle filiali (58%) e l’esigenza di maggiore controllo degli upgrade di applicazioni e server (49%)».

Non sempre è facile raggiungere tali obiettivi, ma di certo l’organizzazione razionale è uno dei principali doveri di un CIO, in modo da determinare anche una maggiore sicurezza aziendale dei dati, grazie ad un back up centralizzato e quindi più efficace e veloce. I costi iniziali del processo di centralizzazione sono il più grosso ostacolo, la complessità dell’operazione inoltre richiede tempi alquanto lunghi, ma il risultato finale creerà vantaggi innegabili.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social