Come delegare al meglio in pochi e semplici passi

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco una breve guida per manager su come delegare al meglio in pochi e semplicissimi passi, così da spingere al massimo la produttività.

Delegare può essere difficile per i dirigenti, poiché è innaturale, ma è qualcosa di indipensabile quando l’azienda raggiunge un certo livello di espansione. Ecco una breve guida su come delegare al meglio in pochi e semplicissimi passi.

=> Scopri le strategie per imparare a delegare

Per farlo in maniera efficace, il dirigente deve attuare un semplice processo che consiste in sette fasi. Innanzitutto deve definire che cosa deve essere fatto, esser certo che il delegato capisca cosa debba fare, spiegare perché si deve operare in quel determinato modo previsto, assicurarsi che il delegato comprenda il processo da attuare, impostare la scadenza per la consegna, il completamento del compito o per un report volto ad aggiornare sui progressi compiuti, e infine assicurarsi di accordarsi con il delegato sui metodi e sulle date.

Resistere alla tentazione di una micro-gestione richiede molta forza di volontà, ma quando si ha in mano una grossa azienda è impossibile occuparsi di tutto in prima persona. Ecco perché bisogna avere pazienza, imparare a delegare e insegnare ai propri dipendenti come portare a termine i progetti: i risultati in termini di produttività arriveranno sicuramente, e anche in maniera più rapida.

=> Scopri quando il manager è incapace di delegare