I problemi fuori dalla porta

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Lasciare le problematiche fuori casa e fuori la porta del proprio ufficio, la regola principale per non vivere tra stress e stanchezza.

Lo stress da lavoro scaturisce da diverse problematiche e con il tempo porta a vivere male sia il lavoro che la propria vita privata. 

=> Il lavoro che diventa stress

Uno dei problemi più comuni è il tempo, troppo corto in alcuni casi troppo lungo in altri, nel primo caso si parla di quei giorni dove si deve concludere un lavoro importantissimo, ma le ore scorrono così velocemente che neanche saltare la pausa pranzo aiuta a risolvere il problema. Nel secondo caso, si tratta di quelle poche giornate in cui il lavoro è scarso ma il tempo è tanto, spesso questa opzione rende ancora più nervosi del primo caso. Ma purtroppo non avere tutto il tempo necessario, non porta conseguenze solo in quel determinato momento, ma danneggia il lavoratore anche nel seguito della giornata.

=> Manager e stress: il medico spiega come si gestisce

Questo però per un motivo ben preciso, cioè portarsi il lavoro anche a casa. Ciò non significa solo portarsi realmente i compiti non terminati, ma significa anche portarsi i pensieri che il lavoro non compiuto lascia nella mente dei lavoratori. Questo più di tutto rovina la vita privata, perché ci si sente vulnerabili, stanchi e stressati. Per questo è essenziale capire che quando ci si chiude la porta dell’ufficio alle spalle, si devono lasciare dentro l’ufficio anche tutti i pensieri e il lavoro. Naturalmente nulla viene da sé, bisogna avere la forza di capire l’importanza delle ore fuori l’ufficio, la famiglia, gli hobby e anche la solitudine. Questo significa allontanarsi anche dalle email, dalle telefonate e dai messaggi di lavoro.

=> Da domani telelavoro

Solo così facendo si inizierà davvero a staccare la mente e il fisico dal lavoro, dopo di che è importante trovare un diversivo, ciò che occupa la mente, può essere andare a fare la spesa, andare al cinema o anche semplicemente guardare la tv, in sintesi qualcosa che rilassi e che faccia dimenticare i problemi dovuti al lavoro. Ricordando che solo con il riposo si riesce a vivere meglio una giornata lavorativa, evitando inoltre di rovinare anche i rapporti privati, nessuno vuole condividere la cena con chi sta attaccato sempre al telefono, che litiga con un collega o lavora al computer.

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti