Usare la scheda di valutazione bilanciata

di Chiara Basciano

scritto il

Utilizzare il metodo di Schneiderman per allineare i diversi settori aziendali.

Come scheda di valutazione bilanciata si intende uno strumento di gestione strategica semi-standardizzato utilizzato per tenere traccia, monitorare, aggiornare e migliorare gli indicatori di prestazioni chiave all’interno di un’organizzazione. Queste variabili sono in genere un mix di indicatori finanziari e non finanziari che consentono ai manager di controllare meglio i risultati strategici operativi, finanziari e commerciali.

=> Vai agli strumenti di valutazione

La scheda di valutazione bilanciata è attualmente uno degli strumenti di gestione più utilizzati per il monitoraggio delle prestazioni, creata da Art Schneiderman nel 1987 è divisa in quattro elementi diversi. Il primo è il punto di vista finanziario, individua, cioè le misure finanziarie che aiutano le aziende a rispondere alla domanda: come guardiamo gli azionisti? Il secondo è il punto di vista del cliente e deve rispondere alla domanda: come ci percepiscono i clienti? Si passa poi ai processi aziendali interni, il cui compito deve essere quello di individuare in cosa bisogna eccellere, infine la fase di apprendimento e crescita cerca di individuare il modo migliore per incrementare il proprio business.

=> Scopri come valutare la leadership

I manager in genere utilizzano la scheda di valutazione bilanciata per identificare le aree dell’organizzazione che hanno bisogno di un migliore allineamento con la visione aziendale. Per questo risulta molto utile per garantire la continuità e la sinergia tra diversi settori aziendali.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari