App per il business

di Chiara Basciano

scritto il

Aiuti tecnologici per organizzare il lavoro ed essere maggiormente produttivi.

Utilizzando i giusti strumenti tecnologici la produttività può avere un’impennata. Il problema però è individuare ciò che davvero risulta utile al nostro business senza perdersi nella giungla di software e app.

=> Vai alle app per manager

Per ogni tipo di business naturalmente ci sarà un’app particolarmente adatta, ma in generale ce ne sono alcune che possono essere utilizzate in ogni contesto. Come Trello, per esempio, che aiuta ad organizzare i gruppi di lavoro. Individuando le fasi di lavoro ogni membro saprà cosa deve fare e quando, in modo da non sovrapporsi e da controllare l’andamento del progetto.

=> Leggi come crescere con le app

Più o meno le stesse funzionalità sono presenti nella app Asana, che però non è dedicata in special modo ai gruppi di lavoro, ma crea un lista di cose da fare, divise per gruppi e sottogruppi. Da mettere in evidenza è Google Keep, che è una sorta di blocco per appunti, utilizzabile su qualsiasi piattaforma.

Per conservare invece gli articoli più interessanti trovati sul web si può scegliere Pocket, una specie di segnalibri che conserva i testi permettendo una consultazione in ogni momento. RescueTime invece salva dalla perdite di tempo, quantificando il tempo speso su ogni singola pagina. Se a fine settimana si scoprirà di essere stati più tempo su facebook che sui documenti di lavoro allora qualcosa proprio non va.

=> Scopri le app per essere organizzati

Infine IFTTT, acronimo di If This, Then That, aiuta a velocizzare il lavoro automatizzando alcuni processi. Offre diverse possibilità di utilizzo, da sincronizzare le pagine social e inviare determinate mail cadenzate.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari