Licenziare un amico

di Teresa Barone

scritto il

Come comunicare il licenziamento a un dipendente con il quale si ha un legame affettivo.

Dover comunicare a un dipendente che sta per perdere il suo lavoro non è mai facile, tuttavia se tra il manager e il collaboratore da licenziare vi è un legame di amicizia e rispetto questo momento può rivelarsi ancora più difficile da gestire.

=> Licenziare risorse ad alto rendimento

Se la decisione del licenziamento è inevitabile, al manager non resta che cercare di comunicare la notizia in modo diretto ma delicato, cercando di ridurre al minimo il disagio. Ecco alcuni consigli.

Pianificare in anticipo

Fare affidamento sulla propria spontaneità potrebbe non rivelarsi efficace in casi come questi, che al contrario richiedono una maggiore attenzione alle parole da usare preparandosi emotivamente ed evitando che i sentimenti personali prendano il sopravvento.

Scegliere il luogo e il momento giusto

Per comunicare il licenziamento a un collaboratore apprezzato e fidato è importante evitare la presenza di altre persone, preferendo un incontro a due anche al termine dell’orario di lavoro.

Non puntare il dito

Anche qualora la responsabilità del licenziamento ricada interamente sul dipendente, è importante evitare di danneggiare la sua dignità mostrandosi dispiaciuti per questa decisione che non può essere modificata.

Consentire uno sfogo personale

Il modo migliore per comunicare una pessima notizia non si basa sulla precisazione di informazioni e dettagli ma, al contrario, sulla concessione al diretto interessato di spazio a sufficienza per esprimere quello che sente e sfogarsi, ascoltando senza ovviamente tornare sui propri passi.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU