Tratto dallo speciale:

Bonus 200 euro, medici e dentisti ancora in attesa

di Noemi Ricci

scritto il

Bonus da 200 euro ENPAM: ancora in attesa alcuni medici e odontoiatri pensionati, tutti i liberi professionisti e gli specializzandi: le motivazioni.

Spetta anche a medici e odontoiatri, pensionati e liberi professionisti iscritti all’ENPAM, il Bonus da 200 euro previsto dal Governo italiano come indennità una tantum anti-inflazione con il Decreto Aiuti (DL 50/2022).

Il Bonus pensato per aumentare il potere d’acquisto degli italiani contro il caro prezzi è già stato erogato ai pensionati ENPAM, ma ancora non a tutti, mentre i liberi professionisti sono ancora in attesa di sapere le soglie di reddito e, di conseguenza, se hanno diritto al sussidio. Per gli specializzandi ancora niente di fatto. Cerchiamo di capire perché.

Bonus 200€: chi sono i pensionati ENPAM che lo hanno ricevuto?

Sono stati circa 16mila i pensionati ENPAM in possesso dei requisiti necessari ad ottenere il Bonus anti-inflazione che hanno ricevuto il sussidio dalla Fondazione con il cedolino pensione di luglio.

Si tratta dei medici e odontoiatri pensionati che hanno avuto un reddito non superiore a 35mila euro lordi annui nel 2021. Dei 15.975 Bonus 200 euro erogati, 9.165 sono stati pagati a medici o dentisti e i restanti 6.810 a familiari superstiti che percepiscono una pensione indiretta o di reversibilità.

I 200 euro di Bonus sono esentasse, non rilevano ai fini della soglia ISEE e sono stati erogati in automatico agli aventi diritto (senza necessità di presentare documentazione o istanze di domanda).

Bonus 200€ ENPAM: come capire se è arrivato?

Per verificare di essere tra i pensionati ENPAM che hanno ricevuto il Bonus da 200 euro bisogna controllare il cedolino pensione di luglio: se c’è la voce “Indennità una tantum ex art. 32 D.L. 50/2022” e la relativa competenza di 200 euro significa che il sostegno economico è stato accreditato.

Cedolino ENPAM Bonus 200 euro

Pensionati ENPAM: cosa fare se non è arrivato il Bonus?

L’ENPAM spiega che i quasi 16mila pensionati ENPAM che hanno ricevuto il Bonus rappresentano una platea parziale che verrà presto allargata.

C’è infatti la possibilità che qualcuno, pur avendo i requisiti per ricevere il sussidio, non abbia ricevuto il Bonus 200 euro nel cedolino pensione di luglio. Questo perché gli uffici ENPAM sono ancora al lavoro per stabilire la platea complessiva degli aventi diritto.

Nelle prossime settimane, appena avranno disponibili tutti i dati – ad esempio i dati sui redditi libero professionali 2021, che medici e odontoiatri devono comunicare all’ENPAM entro il 31 luglio, attraverso il modello D online – arriveranno gli ulteriori Bonus di 200 ai camici bianchi in pensione mancanti.

Bonus 200€: quando arriverà ai liberi professionisti ENPAM?

Diversa la situazione dei medici e odontoiatri liberi professionisti, i quali sono ancora in attesa del decreto attuativo, che stabilisca i criteri e le modalità di assegnazione del sussidio una tantum volto ad aiutare le famiglie anche degli iscritti ENPAM a contrastare il caro prezzi.

Il decreto attuativo era atteso per il 17 giugno. Ad oggi, invece, il Governo non ha ancora reso noti criteri – ad esempio i limiti reddituali – e modalità di concessione del Bonus 200 euro ai liberi professionisti ENPAM.

Medici e odontoiatri specializzandi hanno diritto al Bonus 200€?

Per ora gli specializzandi ENPAM, sia medici che dentisti, restano esclusi dal Bonus anti–inflazione.

Anche su questo si attendono direttive più chiare da parte del Governo, che potrebbe apportare delle modifiche alle regole inserite nel decreto Aiuti o inserire delle disposizioni specifiche in un decreto di attuazione.