Successioni e locazioni anche dal patronato

di Redazione PMI.it

scritto il

L'Agenzia delle Entrate estende ai patronati l'attività di intermediazione per pratiche di successione e registrazione contratti d'affitto: il provvedimento.

Uno specifico provvedimento dell’Agenzia delle Entrate (99344/2019 dello scorso 18 aprile) individua nuove tipologie di intermediari in materia di successioni, volture catastali e registrazione dei contratti di affitto. In particolare, gli Istituti di patronato e di assistenza sociale (legge 152/2001) sono ora abilitati alla trasmissione telematica di:

  • dichiarazioni di successione,
  • domanda di volture catastali.

Inoltre, gli Istituti di patronato e assistenza sociale potranno svolgere il servizio di registrazione telematica dei contratti di locazione e del versamento delle relative imposte.

=> Successioni: procedura e modello online

Il Fisco risponde così a un adempimento previsto dalla legge 190/2014, comma 310, che ha ridefinito le attività erogabili dagli istituti di patronato e di assistenza sociale, prevedendo che possano svolgere una serie di attività sia nei confronti di soggetti pubblici sia di soggetti privati, in virtù del fatto che possiedono i necessari requisiti tecnici e organizzativi e svolgono un ruolo significativo nei rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione.

I patronati possono dunque erogare i seguenti servizi: attività informative e di sostegno, consulenza, supporto, servizio e assistenza tecnica in materia di previdenza e assistenza sociale, diritto del lavoro, sanità e diritto di famiglia e delle successioni, diritto civile e legislazione fiscale, risparmio, tutela e sicurezza sul lavoro.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso