Piazza Affari: la classifica degli stipendi ai top manager

di Anna Fabi

11 Dicembre 2023 19:07

La classifica degli stipendi pagati da società su Piazza Affari (Automotive, Moda, e Finanza in testa): ecco i 10 top manager con buste paga milionarie.

Sul podio dei top manager che lavorano per società quotate in Borsa Italiana ci sono Mike Manley (ex numero uno di FCA, ora Stellantis), Fulvio Montipò (Interpump) e Marco Tronchetti Provera (Pirelli), mentre tra i primi venti  ci solo due donne: Miuccia Prada e Alessandra Gritti (Moncler).

In media, nel 2022, gli stipendi lordi degli uomini d’oro di Piazza Affari hanno incrementato i guadagni del 17% sull’anno precedente.

La classifica dei top manager milionari d’Italia

Nella classifica PayWatch stilata dal Sole24Ore, per trovare uno stipendio sotto i 10 milioni di euro (escludendo fringe benefit, stock option e benefici non monetari) bisogna scendere al quindicesimo posto. E ben 137 superano il milione di euro.

Il totale degli stipendi 2022 dei primi dieci ha raggiunto la cifra di 231,2 milioni di euro, con un incremento del 17% sul 2021.

  1. Mike Manley: 51 milioni 184mila 773 euro;
  2. Fulvio Montipò (Interpump): 49 milioni 120mila 360 euro;
  3. Marco Tronchetti Provera (Pirelli): 19 milioni 966mila 260 euro;
  4. Patrizio Bertelli (Prada): 18 milioni 145mila;
  5. Miuccia Prada: 18 milioni 145mila euro;
  6. Carlo Cimbri (Unipol): 16 milioni 440mila 845 euro;
  7. Carlos Tavares (Stellantis): 14 milioni 924mila 553 euro;
  8. Giovanni Tamburi (Tip): 14 milioni 855mila 216 euro;
  9. Scott Wine (Cnh Industrial): 14 milioni 307mila 532 euro;
  10. Marco Gobbetti (Ferragamo): 13 milioni 915mila 350 euro.

Stellantis: stipendi da record

Mike Manley non è solo in prima posizione: il suo stipendio 2022 (51 milioni 184mila 773 euro) è quasi il quadruplo rispetto a quello del decimo in classifica, Marco Gobbetti, ad Ferragamo, a quota 13 milioni 915mila 350 euro. C’è però da dire che il compenso incamera la liquidazione Stellantis (ora è amministratore delegato dell’americana AutoNation).

L’attuale Ceo di Stellantis, Carlos Tavares, è sesto in classifica e guadagna 14,9 milioni di euro. Il gruppo automobilistico (l’ex Fiat) vanta altri due top manager in classifica: Scott Wine (Ad Cnh Industrial) è al nono posto con 14,3 milioni di euro, John Elkann (Ad Exor e presidente Ferrari e Stellantis) porta a casa 13,6 milioni.

La top 3 che non ti aspetti

Dopo Mike Manley in prima posizione, il secondo classificato, Fulvio Montipò, è un manager imprenditore, come numero uno di Interpump (pompe ad alta pressione) ha incassato 49,12 milioni. Segue Marco Tronchetti Provera, vice presidente e amministratore delegato di Pirelli, stipendio di 19,97 milioni di euro.

Moda e Finance nella top 10

La quarta posizione in classifica è una delle uniche occupate da una donna, Miuccia Prada alla guida dell’omonima azienda di famiglia. Stipendio 18,14 milioni di euro, analogo a quello del marito, Patrizio Bertelli, che è in quinta posizione a parimerito.

Sono diverse le imprese del fashion Made in Italy i cui manager rientrano nella top ten: il già citato Gobbetti di Ferragamo, Paul du Saillant, numero due di EssilorLuxottica, poco sopra i 9 milioni di euro, e tre top manager di Moncler. Roberto Eggs e Alessandra Gritti, rispettivamente amministratore esecutivo e Ceo di Moncler, entrambi intorno agli 8,9 milioni di euro, e Luciano Sante, anch’egli amministratore esecutivo con unos tipendi di 8,4 milioni di euro.

Ci sono anche aziende del settore finanziario-assicurativo: Carlo Cimbri, presidente di Unipol, con uno stipendio di 16 milioni 440 mila 845 euro (sesto in classifica), Giovanni Tamburi, founder, presidente e amministratore delegato di Tip (Tamburi Investments Partners), 14 milioni 855mila 216 euro, Dario Scaffardi, ex numero uno di Saras, che ha incassato 13 milioni 189mila 966 euro (anche qui, c’è una liquidazione, introno ai 4,9 milioni di euro).