Tratto dallo speciale:

Esame Avvocato 2022: bando, prove e scadenza

di Teresa Barone

In GU il bando per l’esame di abilitazione all'esercizio della professione forense 2022: solo prove orali dal 16 gennaio 2023.

È in Gazzetta Ufficiale il bando per l’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, per quanto la riguarda la sessione 2022.

Anche in questa occasione l’esame per diventare avvocato prevede una doppia prova orale, come nelle due sessioni precedenti.

Il bando 2022 per l’accesso alla professione di avvocato sarà pertanto strutturato in due prove orali focalizzate sulla soluzione di un caso pratico, in sostituzione delle tradizionali prove scritte.

  1. La prima prova orale verterà sulla discussione di una questione pratico-applicativa, precisamente la soluzione di un caso che postuli conoscenze di diritto sostanziale e di diritto processuale.
  2. La seconda prova orale, che si svolgerà a non meno di trenta giorni di distanza dalla prima, consisterà invece nella discussione di brevi questioni relative a cinque materie scelte preventivamente dal candidato, ma anche nella dimostrazione di conoscenza dell’ordinamento forense e dei diritti e doveri dell’avvocato.

La data di inizio delle prove è prevista per il 16 gennaio 2023.

=> Scuola di specializzazione professioni legali: bando per 4037 posti

Le domande di partecipazione potranno essere inviate in via telematica dal 3 ottobre all’11 novembre. È necessario collegarsi al sito ufficiale del Ministero della Giustizia ed utilizzare l’autenticazione SPID di secondo livello, la Carta di identità elettronica (CIE) o la Carta nazionale dei servizi (CNS).