Scuola di specializzazione professioni legali: bando per 4037 posti

di Redazione PMI.it

scritto il

Entro il 30 settembre i laureati in giurisprudenza possono partecipare al bando di concorso per entrare in una SSPL per avvocati, notati e magistrati.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il concorso pubblico per l’ammissione alle Scuole di specializzazione per le professioni legali, in merito all’ anno accademico 2022/2023. Il nuovo bando per entrare in una delle SSPL, nello specifico prevede l’assegnazione di 4037 posti.

Le SSPL, in particolare, si propongono di fornire le competenze necessarie per affrontare l’esame di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato, per superare il concorso per magistrato ordinario e il concorso per diventare notaio.

Possono accedervi coloro che hanno conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza secondo il vecchio ordinamento, oppure la laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza.

La prova d’esame del concorso per accedere alle SSPL è prevista per venerdì 28 ottobre 2022 e si svolgerà in questa data su tutto il territorio nazionale, presso le singole Università sedi delle Scuole di specializzazione per le professioni legali. Il test verterà su argomenti di diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo, diritto processuale civile e procedura penale.

=> Esame Avvocato: doppio orale anche nel 2022

La domanda di partecipazione al concorso può essere presentata presso la segreteria dei corsi di studio di giurisprudenza dell’ateneo sede della Scuola di specializzazione che si intende frequentare, entro il 30 settembre 2022.