Le migliori aziende per cui lavorare in Italia

di Redazione PMI.it

scritto il

Le migliori cinquanta aziende in cui lavorare in Italia: la classifica dei Best Workplaces 2019 stilata dagli stessi dipendenti.

Quali sono le migliori aziende per cui lavorare in Italia? Interpellando una platea di 40mila dipendenti, Great Place to Work® Italia ha stilato per il diciottesimo anno consecutivo la classifica dei Best Workplaces premiando 50 aziende tra le 136 organizzazioni che hanno preso parte all’indagine, luoghi di lavoro che rappresentano un’eccellenza proprio sulla base delle opinioni di coloro che ci lavorano.

=> I clienti chiedono, le aziende rispondono

La graduatoria è composta da quattro sotto classifiche, stilate tenendo conto del numero dei dipendenti. In generale, i criteri di valutazione riguardano l’analisi dell’ambiente di lavoro sulla base di tre relazioni fondamentali:

  • relazione di fiducia reciproca con il management aziendale;
  • rapporto di orgoglio per il proprio lavoro e per l’organizzazione;
  • qualità dei rapporti con i colleghi.

Sono cinque, invece, le dimensioni oggetto di indagine: credibilità, rispetto ed equità inerenti volte a misurare la fiducia dei dipendenti verso i manager, oltre a orgoglio e coesione che fanno riferimento in modo specifico al rapporto dei dipendenti con il loro lavoro e la loro azienda anche in merito alle relazioni con gli altri colleghi.

  • In cima alla classifica delle migliori aziende con più di 500 dipendenti svetta Hilton, seguita da American Express Italia e ConTe.it Admiral Group.
  • Tra le aziende con un numero di dipendenti compreso tra 150 e 499, il podio è occupato da Cisco System, Zeta Service e Mars Italia.
  • Bending Spoons, Biogen Italia e Nutricia (Danone Company) occupano rispettivamente le prime tre posizioni della classifica delle organizzazioni che impiegano da 50 a 149 risorse umane.
  • Le migliori società più piccole con fino a 49 dipendenti sono Cadence Design Systems, VFS Volvo Servizi Finanziari e Portolano Cavallo.