Google investe in marketing pubblicitario grazie a Trada

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Google investe 4,5 milioni di dollari in Trada, start-up che si pone come intermediario tra le aziende che intendono ottimizzare gli investire online e professionisti del settore

Google Ventures ha investito 4,5 milioni di dollari in Trada, una start-up che aiuta le piccole aziende a investire il proprio denaro nell’advertising online. La cooperazione delle due parti porterà all’ecosistema Google novità di sicura importanza.

Per aziende che non posseggono un dipartimento specializzato in marketing o esperti in ricerche, effettuare proficue campagne pubblicitarie online può essere un processo difficoltoso e spesso laborioso. Trada è un gruppo che si pone quindi come intermediario tra le aziende che intendono investire online e 500 professionisti, pronti a garantire i massimi risultati con il minimo investimento.

Trada opera con aziende ed agenzie che stanziano un budget mensile di investimento compreso tra i 5 ed i 50 mila dollari, effettuando campagne che coinvolgono 6500 parole chiave e 110 annunci all’interno dei tre network principali: Google, Yahoo! e Bing. Il margine di guadagno di Trada è rappresentato dalla quantità di denaro che le aziende riescono a risparmiare, grazie alla ottimizzazione degli investimenti.

Per ogni campagna, circa 24 esperti in search marketing posizionano i loro annunci. Gli inserzionisti impongono un prezzo massimo che vogliono pagare quando i clienti cliccano o effettuano un acquisto. Se un esperto vende un annuncio ad un prezzo inferiore, si tiene la differenza e lascia a Trada il 25%.

Si tratta quindi di un interesse reciproco, che include l’inserzionista, che vede così ottimizzata la propria spesa e gli esperti in market search, che dalla ottimizzazione del denaro traggono il suo guadagno.

I Video di PMI

La mia attività su Google my business: i dati che danno soddisfazione