Content marketing: arriva Amplr

di Teresa Barone

scritto il

Garantire testi online di qualità: ecco il fine di Amplr, il nuovo aggregatore di contenuti Made in Italy pensato per blogger e imprese.

È totalmente Made in Italy ed entrerà nel mercato entro la fine dell’anno il nuovo aggregatore di contenuti ideato da Mario Romanelli: si chiama “Amplr” e promette di misurare la qualità e l’efficacia del content marketing, e non solo, attraverso un motore semantico che valuta i testi. (Email Marketing: come mirarlo sulle aspettative degli utenti). Amplr è un nuovo tool creato sia per valutare la qualità dei contenuti creati dai blogger o pubblicati dalle agenzie e dalle imprese che investono in progetti digitali: l’aggregatore è infatti in grado di svelare la reale efficacia dei testi online e orientare le scelte aziendali in materia di content marketing.

Come funziona Amplr

Entrando più nel dettaglio del progetto, alla base di Amplr c’è la tecnologia semantica di Theenq, motore di monitoraggio semantico italiano, mentre la qualità dei testi è valutata attraverso un sistema composto da 35 parametri. A illustrare i vantaggi per le imprese è lo stesso fondatore). «La necessità che vorremmo, che l’agenzie e le aziende sentissero, è quella dei contenuti di qualità! La voglia di trovare in rete dei “professionisti” che sappiano raccontare e scrivere bene, con un loro stile, ma lo facciano con qualità. Se le agenzie e le aziende cercheranno di costruire progetti digital e non solo attività spot, se vorranno far crescere la qualità anche dei propri canali, crediamo che Amplr sia la risposta giusta!»