Pianificazione social degli eventi su Plannify

di Alessia Valentini

scritto il

Il nuovo social network consente di promuovere o pianificare eventi di ogni genere, da geolocalizzare e condividere in Rete nella community web: in dettaglio le opportunità di business e i servizi 2.0 offerti.

L’ultimo nato in ambito social network è dedicato agli eventi (manifestazioni, spettacoli, clubbing…):  si chiama Plannify ed è una start up lanciata dal venture incubator Digital Magics, che fonda e costruisce nuove imprese internet con capitale proprio.

Plannify è un motore di ricerca (con circa 250mila attività al mese) con funzionalità social che, unita alla geolocalizzazione di ogni evento, permette di organizzare la propria agenda e condividere gli appuntamenti su Facebook.

La piattaforma e i servizi

Con Plannify il tempo libero diventa business. Questo social network nasce infatti per supportare chi vuole organizzare, promuovere o assistere ad eventi gratuiti o a pagamento. Un punto di forza in più è poi la condivisione dell’Agenda.

Plannify offre anche l’acquisto online di biglietti o registrazioni, nonché un servizio per organizzatori di eventi, che possono promuovere la propria iniziativa e rivolgersi direttamente al pubblico interessato.

Anche le aziende possono creare eventi privati, pubblicizzarli ed raccogliere le quote di iscrizione. Un bel vantaggio in tempi di crisi economica che spesso costringono a tagliare proprio le spese di comunicazione.

La start up

Fondatori di Plannify sono Enrico Gennari, Carlo Scabin e Luigi Gioni. L’obiettivo è di offrire un’agenda eventi collegata al profilo di Facebook amplificando la vocazione “virale” degli eventi, di qualunque natura. Mentre Foursquare evidenzia il check in in un luogo, Plannify effettua il plan it  dando la possibilità ai propri contatti di geolocalizzare l’evento e unirsi nella partecipazione.

In sintesi, la piattaforma Plannify  offre visibilità 2.0 con la possibilità di innescare meccanismi virali. Ecco perché, a nostro avviso, anche per le PMI si prospetta una interessante possibilità di promozione delle proprie iniziative presso i propri clienti.

Sono in atto trattative con tante startup italiane per proporre agli utenti ogni tipologia di evento come le partite di calcetto di Fubles o le cene sociali di Ploonge. E per il futuro, grazie alla scalabilità della piattaforma, l’obiettivo è l’implementazione su Mobile e la realizzazione della versione inglese del social network per estenderne i confini operativi.

L’incubatore

La start up ha preso vita grazie a Digital Magics incubatore hi-tech che promuove nuovi progetti ad alto valore tecnologico, che possano  contribuire alla digital economy italiana e internazionale.

Per  sostenere le start up innovative ricerca capitali da investitori privati e pubblici, italiani e internazionali, applicando poi il modello Digital Magics LAB: il team identifica, analizza e lancia le nuove iniziative, fornendo alle start up innovative servizi di mentorship, finanziari, amministrativi, strategici, logistici, tecnologici e di comunicazione e marketing, oltre a un supporto di business management in grado di accelerare il processo di crescita dell’impresa.