AdWords di Google per piccole imprese: pro e contro

di Nicola Savino

scritto il

Oggi proviamo a riflettere sul noto servizio AdWords di Google, che offre strumenti e soluzioni di pubblicità  web per piccole e medie imprese, oltre che privati.
Io stesso l’ho sperimentato per pubblicare annunci per il mio sito personale, e devo dire subito che il sistema di gestione di pagamenti, account personale e campagne pubblicitarie è molto performante e facile da utilizzare.

Il tutto viene gestito automaticamente e, cosa essenziale, è che la soluzione adottata per attirare i cliente è davvero di notevole impatto. Inoltre il tutto viene controllato direttamente da voi.

Sicuramente – siate certi – nel caso abbiate indicato correttamente le parole chiave, vedrete aumentare le visite al vostro portale: l’utente internet viene chiaramente attirato dalla precisione con cui viene offerto il risultato. Ed è ovvio che sia strategico ricevere visite (e informazioni) proprio da utenti in cerca di quanto la vostra azienda offre!
Le caratteristiche positive del servizio sono numerose e valide, ma vorrei riflettere anche su quelle che mi convincono meno.
Quali? Beh, capire quanto costa il servizio è un arte magica!

Come sappiamo, il pagamento viene effettuato esclusivamente sui click ricevuti dagli utenti e non dalla sola visualizzazione, e questo è vero. Però quando si controllano i costi addebitati sul conto, rimane qualche dubbio. In pratica Google addebita immediatamente il costo complessivo dei vostri annunci e solo in un secondo momento, toglie i click non effettivamente ricevuti.

Se voi acquistate, ad esempio, un pacchetto di 500 click, all'inizio è come se pagaste tutti i 500 click. In un secondo momento, invece, vedrete fortunatamente scalati tutti i click in eccesso che il vostro annuncio non ha ricevuto.

Il fatto di per sé non è certo disastroso, ma rimane il fastidio di dover comunque pagare in anticipo quanto massimamente ipotizzato, altrimenti si incorre nell'annullamento della campagna pubblicitaria.
Per una media azienda non è certo un problema, ma per un piccolo professionista è forse meno scontato “anticipare” a credito.
Solo in un successivo momento, infatti, i costi vengono detratti per i click in eccesso: questi doppi passaggi possono fare confusione e rendere insicuro il cliente. O no?

Resta comunque il fatto che il servizio AdWords è davvero innovativo e, inoltre, risponde correttamente alle promesse indicate nella pagina di benvenuto.
Ci aspettiamo però un cambiamento sulla policy dei pagamenti e dei saldi, e soprattutto maggiore chiarezza.

In conclusione, il servizio è utilissimo per le piccole e medie imprese che sono appena entrate sul mercato Internet e vogliono farsi conoscere, soprattutto perché il pubblico è assolutamente mirato e il processo di raggiungimento degli obbiettivi aziendali a lungo termine è assicurato. E per quanto riguarda il dubbio sui pagamenti, parlando con l'assistenza Google pare che il problema tenda verso una soluzione positiva.