Tratto dallo speciale:

Sospensione caselle CEC-PAC, pronto il piano B

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Inizia la progressiva dismissione delle caselle CEC-PAC volute da Brunetta, pronto il piano B: Aruba e altri Gestori PEC renderanno disponibili per un anno caselle PEC su cui migrare.

Come previsto e già comunicato tramite il sito dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), le caselle CEC-PAC volute dall’allora Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, saranno dismesse. Nonostante l’iniziativa della CEC-PAC non abbia raggiunto i risultati voluti, l’operazione coinvolge comunque un numero significativo di caselle, ovvero circa 1.2 milioni.

=> Distribuzione PEC: lo scenario italiano

  In mancanza di azioni di rimedio da parte dei titolari, tutte le caselle con stensione @postacertificata.gov.it saranno a breve inaccessibili e verranno persi tutti i relativi contenuti. Per la cronaca già dal 18 marzo le vecchie caselle PEC funzionano solo in modalità ricezione:

“dal 18 luglio 2015 le caselle non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi e l’accesso alle stesse sarà consentito, sino al 17 settembre 2015, solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti”, si legge sul sito AgID.

Mentre dal 18 settembre sarà definitivamente inibito l’accesso alla propria casella CEC-PAC.  In questo contesto – come anche riportato sul sito AgID – alcuni gestori, tra cui Aruba, offrono la possibilità di richiedere una casella PEC gratuita per un anno. Le nuove caselle, anziché essere limitate al solo colloquio con la pubblica amministrazione, saranno caselle PEC standard, ovvero utilizzabili nelle comunicazioni tra cittadini, professionisti e imprese.

=> Dematerializzazione: Aruba PEC Conservatore Accreditato

Inoltre, nell’offerta Aruba è prevista anche la possibilità di preservare il contenuto della vecchia casella CEC-PAC, mediante attraverso un processo automatico di sincronizzazione. In questo modo i messaggi verranno automaticamente importati sulla nuova casella PEC, senza la necessità di operazioni manuali. Nel dettaglio, l’utente dovrà seguire la procedura guidata online, resa disponibile sul sito di Aruba, selezionando anche il dominio certificato su cui verrà migrata la propria casella CEC-PAC tra quelli proposti a disposizione. (Fonte: sito AgID).