Tratto dallo speciale:

Finanziaria: aiuti Pmi ma niente tagli tasse

di Redazione PMI.it

scritto il

No al taglio graduale di IRAP e IRPEF, sì all'innalzamento del Fondo di Garanzia per le Pmi, al credito d'imposta per R&S e alla detassazione dei contratti di produttività

Fumata nera per tagli IRAP e IRPEF: gli emendamenti alla Finanziaria non prevedono sconti o sgravi fiscali in relazioni alle imposte IRAP e IRPEF (imprese, Pmi e professionisti) come si auspicava. Lo ha reso noto Massimo Corsaro, relatore sulla legge.

Delusione per chi si attendeva diverse conclusioni a margine della Consulta economica del Pdl di ieri: alla fine, ha vinto la linea dura del Ministro Tremonti.

Il Plafond da 4 miliardi di euro, comunque, finanzierà interventi strutturali tra cui anche l’ampliamento del Fondo di Garanzia per le Pmi e introdurrà nuovi strumenti di sostegno per le imprese.

Tra i più attesi, il rinnovo del credito d’imposta per Ricerca e Sviluppo (il cosiddetto bonus ricerca) e la proroga della detassazione dei contratti di produttività.

Tra le altre misure di interesse per le imprese, come atteso, la Finanziaria 2010 prevederà risorse per sostenere la nascita della Banca del Sud a sostegno delle aziende del Mezzogiorno.

Oggi, intanto, si farà il punto sulla manovra in Commissione Bilancio alla Camera.

I Video di PMI

Incentivi auto ed ecotassa 2019-2021