Elenchi fiscali, solo via web entro il 15 Ottobre

di Claudio Mastroianni

scritto il

Ci sarà tempo solo fino alla metà del mese per inviare al Fisco l'elenco dei propri fornitori e clienti, ma solo per via telematica e con un apposito software

La lotta all’evasione si fa sempre più dura, ma aumentano anche gli adempimenti che le imprese dovranno compiere nei confronti del Fisco per essere in regola con le normative attuali.

Normative che ormai prevedono il web come strumento principe per la trasmissione delle informazioni: sarà solo per via telematica, infatti, che le imprese potranno trasmettere gli elenchi obbligatori dei propri interlocutori commerciali, e cioè dei propri clienti e fornitori.

L’obbligo d’elenco, soppresso nel 1994, è stato reintrodotto lo scorso anno con la circolare n° 28/E con lo scopo dichiarato di «incrementare gli strumenti di controllo e di contrasto all’evasione tributaria». Il tutto, sempre secondo la circolare, «esclusivamente per via telematica».

Chi si occuperà di inviare gli elenchi di clienti e fornitori dovrà così utilizzare un apposito software disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Il software, che si connetterà a una rete di trasmissione sicura per inviare i dati senza rischi di intercettazioni, è scaricabile gratuitamente. Ma solo per Windows e Mac, secondo la pagina informativa: niente Open Source sul sito delle Entrate.

I Video di PMI

Flat tax: come funziona