Milano: tasse comunali congelate nel 2015

di Teresa Barone

scritto il

Il Comune di Milano annuncia tasse e tariffe invariate nel 2015, ma c’è ancora un nodo da sciogliere: il Fondo di compensazione per la TASI.

Il 2015 appena iniziato non sarà caratterizzato da un aumento delle tasse comunali: a restare invariate saranno IMU, TASI, TARI, Addizionale IRPEF, tassa di soggiorno, imposta della pubblicità e altre tariffe. Lo annuncia l’assessore al bilancio del Comune di Milano, Francesca Balzani, nel corso di un incontro con il Sindaco Pisapia e la Giunta del capoluogo lombardo. Una promessa che sarà mantenuta solo se la spesa pubblica non subirà incrementi rispetto al 2014, non superando i 2 miliardi e 850 milioni di euro.

=> Tasse: ecco come aumentano nel 2015

Fondo per la TASI

Le maggiori criticità per il bilancio comunale riguarderanno, tuttavia, l’assenza del Fondo di compensazione per la TASI stanziato dal Governo e non riconfermato per il 2015. Le risorse, erogate ai Comuni – tra cui Milano – per compensare gli introiti limitati successivamente all’eliminazione dell’IMU, non sono attualmente previste anche per il 2015, sebbene la Giunta abbia tutta l’intenzione di chiedere il rifinanziamento. Per quanto riguarda Milano, infatti, si tratterebbe di rinunciare a 89 milioni di euro.

Come ha ribadito l’assessore Balzani:

«Dobbiamo continuare questa battaglia per il fondo compensativo e lo stiamo facendo insieme all’Anci».

=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali