CUD 2011 entro il 28 febbraio: spazio ai premi produttività

di Noemi Ricci

scritto il

Entro lunedì 28 febbraio i datori di lavoro sono chiamati a forrnire il modello CUD 2011 con i redditi complessivi dei propri dipendenti: sintesi delle novità, comprese le voci sulla detassazione dei premi di produttività.

Modulistica fiscale 2011: conto alla rovescia per le consegne ai dipendenti del modello CUD: entro il 28 febbraio 2011 i datori di lavoro devono consegnare in formato cartaceo o trasmettere per via telematica (purché sia comprovata la possibilità del lavoratore di ricevere e stampare il documento) il CUD.

La dichiarazione certifica i redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati, corrisposti nel 2010 e assoggettati a tassazione ordinaria o separata, a ritenuta a titolo d’imposta e a imposta sostitutiva, insieme alle relative ritenute di acconto operate e alle detrazioni effettuate.

In vista della scadenza ripercorriamo le novità del CUD 2011.

Addizionale del 10% per retribuzioni di dirigenti e co.co.co. nel settore finanziario legaii a bonus e stock options che eccedono il triplo della parte fissa della retribuzione: va indicato nel codice BL l’ammontare complessivo delle remunerazioni, la parte che eccede e quindi l’imposta applicata.

I punti 31, 32 e 33 vanno utilizzati nel caso in cui si sia fatto ricorso all’assistenza fiscale, indicando eventuali crediti IRPEF (sia da tassazione ordinaria che separata), addizionale regionale IRPEF e addizionale comunale IRPEF relativi all’anno precedente e non rimborsati.

Detassazione dei premi di produttività: si indica nel CUD l’erogazione del bonus agevolato, non essendo necessario alcun documento scritto che attesti gli accordi intercorsi. Con la prossima dichiarazione dei redditi 2011, pertanto, i lavoratori dipendenti potranno recuperare l’IRPEF pagata in eccesso in caso di premi produzione, lavoro straordinario e turni, senza dover ricorrere a istanza di rimborso o dichiarazione integrativa come avvenuto nel 2008 e 2009.

Articoli Correlati

Documenti Utili

I Video di PMI

Sanzioni per omessa Certificazione Unica