TARES Roma: istruzioni di pagamento

di Teresa Barone

scritto il

C’è tempo fino al 24 gennaio per pagare terza rata e maggiorazione TARES: istruzioni per i contribuenti romani, con o senza comunicazione di pagamento.

Entro il 16 gennaio tutti i contribuenti di Roma riceveranno la comunicazione di pagamento TARES tramite apposito bollettino postale (ultima rata AMA in scadenza il 16 gennaio), con allegato un Modello F24 precompilato per la maggiorazione destinata allo Stato (in scadenza il 24 gennaio): sono state infatti inviate le ultime 250mila lettere (in totale 500mila comunicazioni): lo ha annunciato il sito web di Roma Capitale, che contestualmente ha fornito le istruzioni per il pagamento qualora si proceda al versamento online oppure se non si dovesse ricevere la missiva a casa: è possibile effettuare il download del proprio F24 e del bollettino entrambi già compilati dal sito web dell’AMA, previa registrazione. 

Scadenze e more

Grazie all’accordo tra il Campidoglio e AMA, non saranno applicate sanzioni a carico dei contribuenti che effettueranno il pagamento entro il 24 gennaio: oltre al versamento relativo alla terza rata dell’imposta (che tecnicamente scade il 16 gennaio, come si evince dal bollettino) la presenza dell’F24 per il pagamento della maggiorazione di 30 centesimi al metro quadro, stabilita dal Governo, ha comportato un ritardo nell’invio delle bollette, con conseguente decisione di mancata sanzione in caso di pagamento di entrambi gli importi (saldo AMA e maggiorazione per lo Stato) entro il 24 gennaio.

Pagamento con e senza bolletta

Spiega l’amministrazione capitolina: «Per la sola voce relativa ai “servizi indivisibili” occorre utilizzare il modello F24 semplificato, allegato alla comunicazione inviata a casa degli utenti. Se si incontrano problemi per la presenza della spunta sul campo “Saldo” nei pagamenti online, per procedere è sufficiente togliere la spunta». Se si utilizza il modello F24 unificato non è necessario inserire il numero “identificativo operazione”: basta riportare su un F24 bianco l’importo dovuto con le diverse spunte indicate (eccetto quella saldo laddove crei problemi) nel quadro “IMU e altri tributi locali”.

Come scaricare bolletta e F24

AMA Roma informa che, registrandosi al sito www.amaroma.it è possibile scaricare il proprio bollettino e visualizzare il proprio contratto, accedendo anche al modello F24 per i “servizi indivisibili” cliccando sulla sezione Tariffa Rifiuti. La quota destinata all’AMA è pagabile anche online, direttamente dal sito (previa registrazione: serve il codice cliente presente sui vecchi bollettini cartacei dell’AMA), in quanto il sistema riporta l’utente alla piattaforma di e-commerce scrigno.pagofacile.  (=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio)