Esenzioni IRES: i beneficiari 2012

di Noemi Ricci

scritto il

Pubblicati in G.U. i beneficiari delle esenzioni IRES per il 2012: in tutto 212 tra Enti e associazioni no profit.

Esenzioni IRES: pubblicata in Gazzetta Ufficiale la lista dei beneficiari 2012 per l’anno d’imposta 2011: si tratta di 212 Enti e associazioni senza fini di lucro che potranno godere dell’agevolazione disposta dall’articolo 1, comma 185 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, perché «operano per la realizzazione o che partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi ed alle tradizioni delle comunità locali» e sono pertanto «equiparate ai soggetti esenti dall’imposta sul reddito delle società».

L’elenco completo delle associazioni senza fine di lucro a cui si rendono applicabili le esenzioni Ires per l’anno d’imposta 2011 (per un totale di 5 milioni di euro), è allegato al decreto pubblicato sulla G.U. n. 3  del 4 gennaio 2012.

Scarica l’elenco completo dei soggetti esenti IRES 2012

Dunque, anche se dotate di personalità giuridica, le associazioni presenti nella lista sono esonerate dal pagamento dell’IRES.
In più, le persone fisiche che gestiscono le attività connesse alle finalità istituzionali delle associazioni beneficiarie, non assumendo la qualifica di sostituti d’imposta non sono chiamati ad adempiere agli obblighi di tenuta delle scritture contabili.
Inoltre, le prestazioni e le donazioni in loro favore avranno «ai fini delle imposte dirette, carattere di liberalità».

Il possedimento dei requisiti per l’esenzione Ires da parte delle associazioni richiedenti è stato verificato dall’Agenzia delle Entrate, che ha poi trasmesso al dipartimento delle Finanze i risultati del proprio accertamento.

Uno dei criteri di valutazione concede maggiore priorità alle associazioni che operano nel settore da più tempo operano e in modo continuativo, così anche quest’anno nell’elenco figurano le storiche contrade del palio di Siena, ma anche l’Ente palio della città di Ferrara e le Associazioni amici dei musei greci e messapi e enogastronomica antichi sapori di Romagna.