Versamenti INPS con pace fiscale?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Nazareno chiede

Nella pace fiscale rientrano i contributi INPS che le Partite IVA versano trimestralmente?

Barbara Weisz risponde

Si, nel caso in cui lei abbia cartelle esattoriali che riguardano contributi previdenziali può sanarle con la pace fiscale, attraverso la rottamazione ter. Questa possibilità è prevista dall’articolo 3 del Dl 119/2018. La norma prevede che si possano sanare tutti i debiti affidati all’agente della riscossione fra il 2000 e il 2017, con una serie di esclusioni, dettagliate dal comma 16. E’ proprio questo comma che, di fatto, conferma la possibilità di sanare le pendenza contributive, escludendo «le sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti agli enti previdenziali».

Le ricordo che questa nuova possibilità di definizione agevolata prevede l’integrale pagamento del dovuto, senza però applicare sanzioni e interessi di mora. E’ possibile scegliere un pagamento rateale distribuito su cinque anni, con due rate annuali (31 luglio e 30 novembre). La domanda andrà presentata entro il 30 aprile 2019 all’agente della riscossione.