Liquidità PMI: gestione e ottimizzazione con Ipagoo

di Barbara Weisz

scritto il

Un conto corrente europeo completo di cash pooling, che separa completamente la gestione della liquidità da investimenti e linee di credito: PMI.it intervista Carlos Sanchez, CEO di Ipagoo.

«Noi rappresentiamo l’Unione bancaria europea, è a livello di cash management (gestione della liquidità) che l’unione bancaria è necessaria»: entra subito nel vivo Carlos Sanchez, Ceo e fondatore di Ipagoo, divisione per i servizi bancari retail di Orwell Group. L’istituto finanziario propone un conto corrente paneuropeo, che funziona in quattro paesi Ue (Italia, Francia, Gran Bretagna e Spagna), pensato per le PMI che vogliono internazionalizzare, ma non solo. Si tratta di una soluzione adatta anche alle aziende che operano solo in Italia, magari con sedi in diverse città: il punto centrale è l’ottimizzazione dei flussi di liquidità, a cui l’azienda ha sempre accesso, senza spese aggiuntive e perdite di tempo per i trasferimenti di denaro.

=> Ipagoo, un conto corrente europeo per le PMI

«L’azienda può accedere facilmente a tutti i conti, sia in Italia sia all’estero, perché sono gestiti dallo stesso punto». Quando diventa cliente, «è immediatamente cliente in tutti i paesi in cui operiamo», per cui si risolve uno dei problemi che le imprese hanno quando, ad esempio, «devono aprire un conto corrente in un altro paese»: il tempo, la necessità di intrattenere rapporti con diverse banche. Invece, «un unico interlocutore a livello europeo semplifica le cose: si elimina il tempo di apertura, bastano una ventina di minuti per aprire un conto». Gli adempmenti sono semplicissimi e pensati per le esigenze di mobilità: «si può fare tutto online, o da Mobile».

=> Come tagliare i costi del conto corrente

Le spese sono molto basse, anche grazie a una formula per cui non si pagano le singole operazioni.

«Inviare soldi, ad esempio, da una banca italiana a una francese, è un’operazione gratuita, che avviene in tempo reale. Un bonifico immediato».

Con tutti i vantaggi che questo comporta anche a livello di semplicità:

«il personale, piuttosto che il commercialista, ha un solo interlocutore».

La soluzione proposta da Ipagoo comporta, mediamente, un risparmio di circa 400 euro l’anno (292 sterline) rispetto alla normale operatività di un conto corrente. Un contratto di cash pooling, normalmente, comporta tempi relativamente lunghi, mentre Ipagoo lo fa automaticamente, 24 ore su 24, in tempo reale. Sono “intelligenti” anche le carte di debito, che si possono collegare a più conti in diversi paesi, a seconda delle esigenze del momento.

=> Gestione finanziaria con il cash pooling

Attenzione: il core business di Ipagoo è, decisamente, il cash management, e l’idea di base è quella di occuparsi esclusivamente di questo aspetto, ottimizzando tutte le possibilità di gestione della liquidità, senza proporre servizi di finanziamento e di investimento. Nel futuro prossimo, in realtà, i clienti avranno accesso anche a linee di credito, che saranno rappresentate da prodotti di altri istituti finanziari. Ma direttamente Ipagoo non si occpa di accesso al credito.

«Però, grazie al nostro modello, noi in realtà riduciamo le necessità di credito di un’azienda, almeno quelle legate ai piccoli pagamenti», perché «i soldi non sono più frammentati. Non c’è più bisogno di negoziare linee di credito per non muovere i soldi, l’azienda ha sempre accesso all’intera liquidità».

Ecco una serie di servizi che Ipagoo propone e che, tendenzialmente, non sono compresi fra quelli di un conto corrente tradizionale: operazioni cross-border istantanee, trasferimenti di valuta in tempo reale, pagamenti Mobile in diverse valute, conto in più paesi e in più valute, gestione completa di tutte le operazioni online e da Mobile, app per le transazioni e per i pagamenti da Mobile, Mobile POS.

=> Conti correnti, i più convenienti per le PMI

Per il momento la banca è presente oltre che in Italia, in Spagna, Francia e Gran Bretagna, ma nel giro di due anni proseguirà l’espansione in Germania e nel resto d’Europa. L’idea di una banca che punti su flessibilità e internazionalità nasce da un’esperienza personale dello stesso Sanchez: «ho vissuto in Francia, Belgio, Spagna, Italia, Svizzera, Gran Bretagna, e ho sperimentato personalmente quando tempo e stress sono necessari per aprire un nuovo conto corrente in ogni paese».

Per approfondimenti, visita Ipagoo