Tratto dallo speciale:

Modello 770/2016, novità e scadenze

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Mini guida al modello 770 per i sostituti d'imposta: chi è obbligato a presentarlo, le novità del 770 Semplificato, la Certificazione Unica e le scadenze per l'invio.

Uno dei documenti fondamentali per la dichiarazione dei redditi è il modello 770, che deve essere presentato dai sostituti d’imposta (datori di lavoro e enti pensionistici, amministrazioni dello Stato, ecc.), annualmente, per comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati relativi a:

  • le ritenute operate in ciascun periodo di imposta;
  • i versamenti eseguiti;
  • i crediti;
  • le compensazioni operate;
  • i dati contributivi e assicurativi.

=> 770: modello, istruzioni e novità 2016

Sulla base dei dati da comunicare e dei quadri da compilare, la dichiarazione si compone di due modelli: il 770 Semplificato e il 770 Ordinario.

Certificazione Unica

Il modello 770 è legato a doppio filo alla Certificazione Unica (CU), da trasmettere entro il 7 marzo al Fisco, nella quale vanno indicati i dati fiscali e previdenziali relativi alle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale alle certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi.

=> CU 2016: novità, modello e istruzioni

770 Semplificato

Da quest’anno il modello 770 Semplificato è stato notevolmente ridimensionato rispetto ai precedenti periodi d’imposta trasferendo alcune informazioni interamente nel modello CU 2016 Ordinario, così da evitare una duplicazione nella trasmissione dei dati. Nel modello 770 Semplificato vanno indicati i dati:

  • dei versamenti effettuati, dei crediti e delle compensazioni operate (solo quando il sostituto d’imposta non è obbligato a presentare anche il modello 770 Ordinario);
  • relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi (da parte del solo debitore principale) nonché le ritenute operate sui bonifici disposti dai contribuenti per usufruire di oneri deducibili o per i quali spetta la detrazione d’imposta.

770 Ordinario

Nel modello 770 Ordinario vanno indicati i dati relativi a:

  • ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale, operazioni di natura finanziaria;
  • versamenti effettuati, compensazioni operate e crediti d’imposta utilizzati.

=> Dichiarazione dei redditi 2016, i modelli definitivi

Scadenze

I sostituti d’imposta devono effettuare la trasmissione del modello 770, Semplificato o Ordinario, entro il primo agosto 2016 (sarebbe il 31 luglio ma cade di domenica).