Detrazione box auto anche al familiare convivente

di Teresa Barone

10 Maggio 2024 10:16

Detrazione acquisto box auto pertinenziale: spetta anche al familiare conviventedel proprietario se ha sostenuto la spesa ed ha la fattura intestata.

La detrazione fiscale prevista per il recupero del patrimonio edilizio in caso di acquisto di un box auto e posti auto pertinenziali può essere fruita anche da un familiare convivente.

Lo conferma il Fisco, citando l’articolo 16.bis del TUIR che disciplina gli interventi ammessi a fruire della detrazione per il recupero del patrimonio edilizio.

Tra questi figura l’acquisto di box e posti auto pertinenziali già realizzati, a condizione che le spese siano comprovate da apposita attestazione.

Il bonifico bancario relativo all’acquisto deve essere eseguito dal proprietario o dal titolare del diritto reale dell’unità abitativa, tuttavia la detrazione viene riconosciuta anche al familiare convivente che ha effettivamente sostenuto la spesa.

In questo caso, tuttavia, la fattura deve attestare che le spese agevolabili sono state sostenute da quest’ultimo e rimaste a suo carico.