Tratto dallo speciale:

Fatture elettroniche di gennaio: detrazione IVA a rischio

di Redazione PMI.it

scritto il

Per le fattura elettroniche di dicembre ricevute a gennaio la detrazione IVA slitta: regole, novità e casistica per operazioni a cavallo d'anno.

Attenzione alle fatture di fine anno ricevute a inizio gennaio: non c’è il diritto alla detrazione IVA nell’anno precedente. Per le operazioni a cavallo fra un anno e l’altro, infatti, non si applica la detrazione. Al di là degli aspetti tecnici, bisogna stare attenti alla data di ricezione e di annotazione della fattura: se quest’ultima è nel 2022 la detrazione IVA non si può utilizzare nel 2021, anche se la fattura è stata emesso lo scorso dicembre. Negli altri casi, ovvero se la fattura viene ricevuta nel mese successivo ma si tratta di un’operazione riferita al medesimo anno, la detrazione si può esercitare fino al giorno 16 di ciascun mese.  Vediamo bene.

Detrazione IVA per fatture a cavallo d’anno

Il riferimento normativo è l‘articolo 1 del Dpr 100/1998, come modificato dal dl 119/2019 (articolo 14). Entro il giorno 16 di ciascun mese, «può essere esercitato il diritto alla detrazione dell’imposta relativa ai documenti di acquisto ricevuti e annotati entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fatta eccezione per i documenti di acquisto relativi ad operazioni effettuate nell’anno precedente». Quindi, se l’operazione è stata effettuata il mese precedente e la fattura viene ricevuta e annotata entro il giorno 15 del mese successivo, la detrazione si applica entro il successivo giorno 16 dello stesso mese.

=> Fatturazione elettronica: gli step per il ciclo attivo

Se però è cambiato l’anno, quindi ad esempio viene ricevuta il 10 gennaio una fattura per un’operazione effettuata il 20 dicembre, non si può utilizzare la detrazione nel mese di dicembre ma in gennaio, oppure nella relativa dichiarazione annuale (quindi, nel successivo aprile).

Fatture elettroniche ricevute tramite SDI

Una fattura elettronica di dicembre può essere generata e trasmessa con sistema di interscambio SDI entro l’11 gennaio 2022 ma per la fruizione della relativa detrazione IVA, chi la riceve deve tenere conto della regola seguente:

  • se una fattura di dicembre è stata anche ricevuta e annotata entro il 31, la detrazione si applicherà con riferimento allo stesso mese;.
  • se una fattura di dicembre viene ricevuta e annotata i primi del mese successivo, si può applicare la detrazione in gennaio oppure nella dichiarazione IVA annuale, entro aprile dell’anno seguente.