Una ricetta per l’IT in azienda

di Alfredo Polito

scritto il

Occorre innovare continuamente i processi produttivi, e in questa direzione la tecnologia può e deve svolgere un ruolo strategico. Ma bisogna cambiare cultura e inclinazioni

I responsabili IT possono contribuire allo sviluppo dell’azienda solo se comprendono il contesto di business in cui operano e dove l’innovazione tecnologica è veramente necessaria.

Kathy Harris e Barbara Gomolski, analisti della Gartner, hanno stilato una ricetta su come le tecnologie IT possono guidare l’innovazione del business aziendale.

Innanzitutto serve un cambio culturale e di attitudini: a proposito di innovazione, l’IT può e dovrebbe giocare ruoli differenti e in tempi diversi. In alcuni casi ponedosi alla guda del processo, in altri solo qualificandolo e assistendolo.

Chi amministra i processi aziendali, guida anche la loro innovazione. E allora un altro punto fermo: l’IT deve avere un ruolo fondamentale nei processi di business.

Promuovere una cultura dell’innovazione è una sfida naturale per chi si occupa di IT, una cultura molto influenzata dalle necessità di rendere stabili, affidabili e ad alte prestazioni i processi informatici.

Questa sarebbe la situazione ideale. Ma, per Gartner, la realtà dice che l’IT, nelle imprese, non sembra avere la tendenza a cambiare continuamente o innovare i propri processi.

In ultimo, le raccomandazioni vere e proprie per i responsabili delle tecnologie in azienda:

  • sviluppare credibilità nel proprio ruolo prima di affrontare la sfida dell’innovazione
  • capire come e dove è necessario cambiare e prendere coscienza quanto più possibile delle dinamiche di business, delle sue caratteristiche e degli strumenti che ne misurano il successo
  • individuare il ruolo dell’IT nei progetti di cambiamento e capire se le tecnologie possono costituire un ostacolo oppure il maggior fattore d’innovazione.