Imprese femminili in ottica Worklife Balance

di Alessia Valentini

scritto il

Parafrasando i fratelli Coen si potrebbe dire che l’Italia non è un paese per donne, ma non sempre: ecco un caso esemplare di auto-imprenditorialità al femminile all'insegna di una piena conciliazione lavoro-famiglia.

L’ultimo rapporto CNEL fotografa la disparità di retribuzione, il frequente l’abbandono indotto del posto delle lavoratrici madri ed una grave carenza di Worklife Balance. Un gap di genere che incide sul PIL e mortifica l’articolo 37 della Costituzione.

Work Life Balance: 10 consigli per gestirlo al meglio

Sullo sfondo, per fortuna, proliferano le imprese femminili che partono quasi in sordina con forme atipiche per poi crescere e affermarsi. Come Roma Family Welcome, di cui abbiamo incontrato le fondatrici Priscilla Galloni e Francesca Lucia Molendini: la prima vittima di un riassetto aziendale al rientro dal congedo di maternità, la seconda messa in mobilità in piena gravidanza nonostante le tutele previste da legge.Vista la difficoltà di ricollocarsi sul mercato del lavoro, le due mamme con competenze professionali da vendere si mettono in proprio replicando a Roma la dimensione “family welcome” di altre capitali europee, più a portata di famiglie con bambini. Nasce così un blog per segnalare eventi e luoghi in cui si attività dedicate alle famiglie con bambini, ispirato a “Mammaproof” – che si affianca a una guida cartacea (Ruta MMMP) nelle città di Madrid e Barcelona – e ne riporta il concept in Italia, con la creazione di un portale legato alla città di Roma e l’obiettivo futuro di un grande progetto internazionale.

Il blog è realizzato “in casa” su WordPress: in 5 mesi più di 70.000 visite e 500.000 pagine viste, con feedback più che positivi. Il sistema di divulgazione è il passaparola ed i social media come  Facebook. Le fondatrici stanno pianificando anche l’organizzazione di eventi e momenti di aggregazione. Il primo appuntamento è stato un baratto di giocattoli per promuovere il consumo responsabile e la cultura del riciclo, in collaborazione con i volontari dell’associazione “La carovana dei sorrisi”, impegnata con l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

In sostanza, l’idea di business è la replica di un modello preesistente in un altro Stato, con il fine ultimo di rientrare nel network in un secondo momento. Blogger volontarie condividono pensieri ed esperienze, eventi e attività, recensendo e suggerendo una selezione di luoghi, prodotti e servizi testati che aiutino i genitori con la “non sempre semplice” esperienza di vivere Roma con i bambini.

 Per approfondimenti: Roma Family Welcome, La carovana dei sorrisi, Rapporto CNEL 2013