Tratto dallo speciale:

Mercedes-Benz Classe E: la tecnologia del futuro

di Andrea Tomelleri

scritto il

Moderna e seducente, la nuova Mercedes-Benz Classe E è ricca di tecnologie che consentono di aumentare la sicurezza e ridurre lo stress alla guida.

La decima generazione di Mercedes-Benz Classe E riafferma la propria vocazione business anche dal punto di vista tecnologico. Sia che ci si trovi al volante, sia che ci si accomodi nel divanetto posteriore, rifinito come un salotto, la nuova Classe E stabilisce un nuovo riferimento per quanto riguarda il comfort di viaggio e la sicurezza. Sulla nuova Mercedes-Benz Classe E, infatti, debuttano molte soluzioni di assistenza alla guida , ambasciatrici del nuovo corso tecnologico della Stella che va sotto il nome di Intelligent Drive. Dispositivi così avanzati da avvicinarsi alla futura guida autonoma: sebbene il conducente mantenga sempre il controllo del veicolo, i sistemi di sicurezza permettono, infatti, un’esperienza di conduzione inedita, più sicura e senza stress. Si tratta di primizie tecnologiche che anticipano il futuro dell’auto e costituiscono una novità per l’intera produzione automobilistica di serie. Questa tecnologia, comunque, non rimarrà un’esclusiva di Classe E: nei prossimi mesi, infatti, Mercedes-Benz la renderà via via disponibile anche sul resto della sua gamma.

Sulla nuova Mercedes-Benz Classe E debuttano per la prima volta avanzatissimi sistemi di assistenza alla guida, che consentono di aumentare la sicurezza attiva in tutte le condizioni di marcia, dall’autostrada alla città, dalle situazioni di traffico intenso fino alla guida in colonna. La tecnologia intelligente di Mercedes-Benz è racchiusa nel Driving Assistance Package, che comprende diversi dispositivi i quali dialogano tra loro per realizzare la migliore interazione al servizio della sicurezza.
Langversion der neuen E-Klasse Limousine, Interieur Long-wheelb
La funzione Drive Pilot, combinata con il Distance Pilot Distronic, consente di viaggiare seguendo il veicolo che precede mantenendo la distanza impostata e sterza automaticamente, grazie allo Steering Pilot, fino ad una velocità di 210 km/h. Questo sistema è molto utile nel ridurre l’affaticamento del conducente nelle situazioni di traffico intenso o in colonna con frequenti accelerazioni e frenate per seguire il flusso di traffico. La funzione Speed Limit Pilot rileva il limite di velocità sulla strada che si sta percorrendo (utilizzando sia un visore sia la mappa del navigatore) e rallenta automaticamente la vettura se la velocità è superiore.

Fanno parte della dotazione anche l’Active Lane-Keeping Assist, che segnala un cambio non intenzionale di corsia (fino a 200 km/h) ed eventualmente interviene frenando le ruote di un solo lato per riportare in traiettoria la vettura, e l’Active Blind Spot Assist, che rileva ostacoli nell’angolo cieco laterale e riallinea automaticamente la vettura se il conducente non evita la collisione.

Il pacchetto Driving Assistance comprende anche l’Evasive Steering Assist, un sistema che aiuta il guidatore ad evitare un pedone o un ostacolo improvviso: dopo aver percepito la situazione di pericolo il dispositivo facilita sia la manovra di sterzata d’emergenza sia il successivo riallineamento, agendo sul sistema sterzante.

Sulla nuova Classe E il già noto sistema Active Brake Assist viene integrato con l’introduzione di nuove funzionalità. Il sistema monitora il tratto di strada davanti al veicolo e, nel caso in cui rileva eventuali ostacoli, fornisce assistenza alla frenata d’emergenza o, se necessario, attiva autonomamente la decelerazione. Lavora in abbinamento alla funzione Cross-Traffic, che monitora la zona anteriore con particolare attenzione alle vetture che si inseriscono perpendicolarmente negli incroci o ai pedoni.

Il Pre-Safe Plus utilizza sensori posizionati nel paraurti posteriore per monitorare i veicoli che seguono e, in caso di tamponamento imminente, attiva una serie di misure finalizzate a minimizzare le conseguenze dell’impatto come serrare le pinze dei freni, mettere in tensione le cinture di sicurezza e mantenere la forza frenante per 2 secondi dopo l’incidente. La funzione Pre-Safe Impulse Side contribuisce a proteggere i passeggeri da urti laterali imminenti, mentre la funzione Pre-Safe Sound è pensata per tutelare l’udito degli occupanti attivando un suono che genera un riflesso nei muscoli dell’orecchio interno (utile a contrastare una forte pressione acustica).

Completano la dotazione il sistema Attention Assist, che analizza oltre 70 parametri del guidatore per rilevare segnali di stanchezza, e il Crosswind Assist, che in caso di forte vento laterale regola la forza frenante su un solo lato del veicolo per riportarlo in traiettoria.

Infine, il Remote Parking Pilot risolve il problema di un parcheggio con poco spazio ai fianchi della vettura, frequente nei parcheggi o nei garage stretti. Il sistema permette di guidare a bassissima velocito la vettura utilizzando il proprio smartphone come comando da remoto via Bluetooth.

I Video di PMI