Introdurre l’innovazione in azienda

di Chiara Basciano

scritto il

Puntare sui dipendenti per favorire l’introduzione della tecnologia nelle PMI.

Riuscire a cambiare il volto alla propria PMI è possibile attraverso un coinvolgimento attivo di tutte le parti in causa. I dipendenti giocano un ruolo fondamentale, grazie al contributo che possono dare ogni giorno per aggiungere quel tassello mancante. Ricoh mette in evidenza l’importanza di un lavoro costante e quotidiano, e consiglia il modo migliore per mettere in risalto il valore del singolo dipendente all’interno di una PMI che intende fare un salto di qualità grazie all’introduzione dell’innovazione. In questo senso, il primo consiglio è mettersi nei panni dei clienti, capire le loro esigenze e come la tecnologia li può aiutare, offrendo loro una customer experience di livello.

=> PMI e innovazione

Il secondo consiglio è incoraggiare i dipendenti ad esprimersi e a proporre le loro idee. Una recente ricerca Ricoh sottolinea che il 46% delle PMI ha intenzione di organizzare workshop in cui coinvolgere i dipendenti per parlare di innovazione e il 42% vuole promuovere spazi di sperimentazione per capire se le proposte avranno successo. C’è quindi una piena consapevolezza della necessità di fare dei dipendenti una parte attiva nel processo di trasformazione. Da qui deriva il terzo consiglio: curare la formazione dei dipendenti.

Anche questo fattore non appare trascurato, considerato che la stessa ricerca rivela che il 48% delle PMI cerca di integrare competenze tecniche e digitali nella propria azienda per accelerare l’innovazione, e il 68% sta dando priorità alla ricerca di persone dotate di spiccate capacità di comunicazione.