Tratto dallo speciale:

Airbnb apre ai viaggi d’affari

di Noemi Ricci

scritto il

Airbnb prosegue la propria espansione offrendo nuovi servizi pensati appositamente per i viaggi di affari di aziende professionisti.

D’ora in poi sarà più semplice, veloce e soprattutto economico prenotare le sistemazioni per i viaggi di affari di professionisti o aziende: Airbnb, applicazione e portale attraverso il quale i privati possono affittare gli immobili messi a disposizione da altri privati in tutto il mondo anche per brevi periodi, adesso punta anche all’utenza business per continuare la propria espansione sul mercato dell’e-Commerce legato al Turismo.

=> Turismo e ICT: in Gazzetta gli incentivi

Airbnb è nato nel 2008 e  in questi anni ha vissuto una crescita continua fino ad arrivare all’iniziativa odierna, ovvero la creazione di un nuovo portale pensato espressamente per le trasferte di lavoro, quindi con un listino studiato sulle esigenze delle aziende ma anche dei singoli professionisti:

  • solo appartamenti o case intere;
  • nessuna stanza condivisa all’interno dell’appartamento;
  • presenza rigorosa della connessione Wi-Fi.

=> Trasferte di lavoro: rimborsi a confronto

Per completare l’offerta Airbnb ha concluso una partnership con Concur, azienda di gestione delle spese e dei viaggi d’affari, utilizzato da 20.000 aziende e da almeno 70 delle top Fortune 100, che riguarda il plugin TripLink che permette di prenotare un viaggio d’affari e di avere tutte le spese inserite automaticamente nella nota di rimborso secondo gli specifici criteri dell’azienda.

=> Indennità  e rimborsi spese dei dipendenti in trasferta