Tratto dallo speciale:

Mappa Coronavirus: la situazione in Italia a luglio 2020

di Noemi Ricci

scritto il

Terminato il lockdown in Italia la situazione legata al Coronavirus sembra stabile, a preoccure è ancora la Lombardia: i dati COVID-19 aggioranti a luglio.

Dopo la fine del lockdown in Italia necessario per arginare la diffusione del Coronavirus e il via ufficiale alla Fase 2, ora l’Italia affronta la cosiddetta Fase 3 con nuove regole per gli spostamenti e nuove aperture.

=> Fase 3: Smart Working senza i disagi del lockdown

La situazione rispetto a tre mesi fa è sicuramente molto migliorata, ma ogni giorno si contanto ancora centinaia di nuovi contagi da COVID-19, dunque l’emergenza non può ancora essere archiviata e l’attenzione a mantenere le misure di prevenzione deve restare alta.

A tal proposito ricordiamo che da giugno è attiva l’app Immuni rilasciata dal Governo, con l’obiettivo di andare ad individuare tempestivamente tutti coloro con cui le persone eventualmente contagiate sono entrate in contatto, prendendo immediatamente le dovute misure preventive, contrastando così il diffondersi del virus.

Vediamo ora i dati sui contagi da COVID-19 aggiornati ai primi di luglio 2020.

Coronavirus in Italia a inizio luglio 2020

Dall’inizio della pandemia la Protezione Civile ci ha abituati a fornirci quotidianamente la situazione dei contagi, dei malati, dei morti e dei ricoverati in terapia intensiva per colpa del Coronavirus. Dal 25 giugno il flusso dei dati aggregati inviati dalle Regioni coordinato da Ministero della Salute può contare anche sul supporto dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), il cui flusso comprende anche i dati demografici, le comorbidità, lo stato clinico e la sua evoluzione nel tempo, consentendo un’analisi più accurata.

Attualmente sono 240.961 le persone che complessivamente hanno contratto il Coronavirus in Italia dall’inizio della pandemia (a inizio giugno erano 233.836):

  • Dimessi/Guariti: 191.083 (erano 160.938)
  • Deceduti: 34.818 (la conferma che la causa del decesso sia attribuibile esclusivamente al SARS-CoV-2 verrà validata dall’Istituto Superiore di Sanità).
  • Persone attualmente positive: 15.060

Totale casi e positivi per Regioni

La Lombardia, il Piemonte e l’Emilia Romagna restano le tre regioni più colpite.

=> Confronta con la situazione in Italia a giugno 2020

Totale casi per Provincia:

  • Milano (Lombardia): 24.428
  • Torino (Piemonte): 15.903
  • Brescia (Lombardia): 15.653
  • Bergamo (Lombardia): 14.420
  • Cremona (Lombardia): 6.621
  • Roma (Lazio): 5.886
  • Monza e della Brianza (Lombardia): 5.780
  • Genova (Liguria): 5.575
  • Pavia (Lombardia): 5.572
  • Bologna (Emilia-Romagna): 5.251
  • Verona (Veneto): 5.129
  • Reggio nell’Emilia (Emilia-Romagna): 4.914
  • Trento (P.A. Trento): 4.865
  • Piacenza (Emilia-Romagna): 4.431
  • Como (Lombardia): 4.098
  • Alessandria (Piemonte): 4.066
  • Padova (Veneto): 3.958
  • Varese (Lombardia): 3.913
  • Modena (Emilia-Romagna): 3.878
  • Parma (Emilia-Romagna): 3.657
  • Lodi (Lombardia): 3.578
  • Mantova (Lombardia): 3.523
  • Firenze (Toscana): 3.192
  • Vicenza (Veneto): 2.870
  • Cuneo (Piemonte): 2.866
  • Lecco (Lombardia): 2.837
  • Novara (Piemonte): 2.797
  • Pesaro e Urbino (Marche): 2.759
  • Treviso (Veneto): 2.683
  • Venezia (Veneto): 2.682
  • Napoli (Campania): 2.655
  • Bolzano (P.A. Bolzano): 2.642
  • Rimini (Emilia-Romagna): 2.149
  • Ancona (Marche): 1.876
  • Asti (Piemonte): 1.874
  • Forlì-Cesena (Emilia-Romagna): 1.742
  • Pescara (Abruzzo): 1.588
  • Sondrio (Lombardia): 1.586
  • Savona (Liguria): 1.546
  • Imperia (Liguria): 1.500
  • Bari (Puglia): 1.491
  • Trieste (Friuli Venezia Giulia): 1.394
  • Lucca (Toscana): 1.351
  • Vercelli (Piemonte): 1.323
  • Aosta (Valle d’Aosta): 1.195
  • Belluno (Veneto): 1.194
  • Foggia (Puglia): 1.169
  • Macerata (Marche): 1.155
  • Verbano-Cusio-Ossola (Piemonte): 1.141
  • Massa Carrara (Toscana): 1.051
  • Biella (Piemonte): 1.048
  • Ferrara (Emilia-Romagna): 1.047
  • Ravenna (Emilia-Romagna): 1.037
  • Perugia (Umbria): 1.008
  • Udine (Friuli Venezia Giulia): 998
  • Pisa (Toscana): 932
  • Sassari (Sardegna): 875
  • La Spezia (Liguria): 860
  • Chieti (Abruzzo): 821
  • Catania (Sicilia): 779
  • Pistoia (Toscana): 748
  • Pordenone (Friuli Venezia Giulia): 704
  • Salerno (Campania): 693
  • Arezzo (Toscana): 677
  • Frosinone (Lazio): 665
  • Brindisi (Puglia): 659
  • Teramo (Abruzzo): 632
  • Latina (Lazio): 608
  • Avellino (Campania): 552
  • Caserta (Campania): 548
  • Prato (Toscana): 534
  • Lecce (Puglia): 521
  • Palermo (Sicilia): 500
  • Livorno (Toscana): 477
  • Messina (Sicilia): 474
  • Fermo (Marche): 473
  • Cosenza (Calabria): 468
  • Viterbo (Lazio): 457
  • Rovigo (Veneto): 444
  • Enna (Sicilia): 438
  • Siena (Toscana): 429
  • Rieti (Lazio): 412
  • Grosseto (Toscana): 396
  • Barletta-Andria-Trani (Puglia): 380
  • Terni (Umbria): 379
  • Campobasso (Molise): 364
  • Siracusa (Sicilia): 329
  • Reggio di Calabria (Calabria): 293
  • Ascoli Piceno (Marche): 290
  • Taranto (Puglia): 281
  • Cagliari (Sardegna): 253
  • L’Aquila (Abruzzo): 225
  • Gorizia (Friuli Venezia Giulia): 218
  • Catanzaro (Calabria): 214
  • Matera (Basilicata): 211
  • Benevento (Campania): 209
  • Potenza (Basilicata): 189
  • Caltanissetta (Sicilia): 186
  • Trapani (Sicilia): 137
  • Agrigento (Sicilia): 136
  • Crotone (Calabria): 119
  • Sud Sardegna (Sardegna): 101
  • Ragusa (Sicilia): 87
  • Vibo Valentia (Calabria): 85
  • Nuoro (Sardegna): 78
  • Isernia (Molise): 62
  • Oristano (Sardegna): 61

I Video di PMI

Coronavirus: misure per la ripresa post Covid-19