Slide Share: PowerPoint online condivisi su Web

di Rosa Audia

scritto il

Organizzare meeting online e pubblicare su Internet le presentazioni direttamente da PowerPoint.

Le slide Powerpoint rappresentano oramai uno standard in ambito lavorativo. In questo tutorial vediamo impsriamo a condividere le presentazioni sul Web in modo che utenti remoti possano apportare proprie modifiche o semplicemente assistere a meeting e presentazioni virtuali. Con Slide Share è possibile in pochi click è possibile condividere file Powerpoint (.ppt e .pptx), Openoffice (.odp), PDF e video. Mediante l’installazione di un plug in sarà possibile integrare il servizio in Powerpoint snellendo ulteriormente la procedura di pubblicazione e condivisione.

L’interfaccia del servizio, raggiungibile all’indirizzo Slideshare.net, è simile a Youtube ed offre tutto il necessario per caricare, condividere e visualizzare le slide. Nella parte centrale notiamo un player con cui scorrere le diapositive o visualizzare la presentazione a pieno schermo.

Il servizio è disponibile in versione Basic (gratuita) – upload e condivisione – e in versioni Silver, Gold e Platinum (a pagamento), che aggiungono funzionalità come la quantità di documenti e video caricabili o l’implementazione di un canale personalizzabile nella grafica e nei contenuti.

Registrazione

Per usufruire del servizio occorre creare un account: facciamo clic sul pulsante Signup in alto a destra. Nella finestra visualizzata, inseriamo tutti i campi richiesti dal modulo, accettiamo le condizioni sulla privacy e proseguiamo con un clic sul pulsante SIGN UP.

La prima schermata propone l’upgrade alla versione Pro del servizio, nella stessa pagina vengono illustrati i vantaggi dell’aggiornamento, poco più in basso possiamo decidere di eseguire l’upgrade oppure di proseguire con un clic su Skip this.

Upload

Nella successiva pagina possiamo finalmente renderci operativi. Attraverso i tasti arancio e Blu “Upolad publicly” (contenuti da rendere pubblici, ossia visibili a tutti) e “Upload privatly” (contenuti accessibili tramite password), possiamo caricare i nostri documenti tenendo ben in mente del limite dei 100 MB imposto dal servizio e dal formato dei file (per un elenco completo è bene prendere nota della lista che appare cliccando sul link “Formats Supported”).

Tag e descrizione

Con un click sul pulsante “Upload publicly” possiamo selezionare il file da caricare; eseguita tale operazione compiliamo i vari campi proposti in modo da assegnare un titolo, una descrizione, una serie di tag separati da virgola ed, infine, una categoria di appartenenza. Nella stessa finestra, inserendo un segno di spunta nella casella “Allow file download” facciamo in modo che la presentazione possa essere scaricata dall’interfaccia di Slide Share.

Presentazione online

Terminata la fase di upload possiamo dare uno sguardo alla nostra presentazione: per farlo, facciamo click sul menu in alto a destra e, dall’elenco che appare, scegliamo la voce “MyUploads”. Con un click sull’icona della presentazione caricata, possiamo usufruire del player ed eventualmente visualizzare a pieno schermo le slide agendo sul pulsante con le quattro frecce.

Dallo stesso player possiamo inviare come allegato di posta, la nostra presentazione (pulsante “Email”) salvare il progetto nei favoriti (pulsante “Favorite”) scaricare la presentazione (“Download”), accedere al codice Embed da poter copiare e incollare in una pagina web personale oppure, ancora, avviare uno Zipcast ossia un meeting online a cui invitare altri utenti attraverso Twitter, in modo da poter presentare ad utenti remoti le proprie slide.

Sono presenti inoltre i vari pulsanti per la condivisione del lavoro su i principali social network come Facebook ecc.

Upload da Powerpoint

Per facilitare le operazioni di caricamento, è possibile effettuare l’upload delle presentazioni direttamente da Powerpoint. Per farlo occorre preventivamente installare un plug-in fornito da Slide Share. Colleghiamoci all’indirizzo: http://www.slideshare.net/developers/apps/pptribbon e facciamo click sul pulsante “Download now” in modo da avviare il download del componente. Da notare i prerequisiti per il buon funzionamento del programma: occorre infatti, avere installato il framework.net 3.5 , Windows vista, Seven o XP SP2 ed essere in possesso di una copia di Powerpoint 2007.

Ribbon Slideshare

Dopo aver installato il plug-in avviamo Powerpoint e, se tutto è andato a buon fine, noteremo la presenza di una ulteriore scheda di menu denominata Slide Share. All’interno della scheda, agendo sul primo pulsante Slide Share Account, possiamo inserire le credenziali dell’account ovvero username e password.

Eseguita tale operazione, siamo pronti ad eseguire le stesse attività della corrispondente versione online del servizio; in particolare, possiamo aprire, pubblicare e modificare le presentazioni con i pulsanti “Open”, “Publish” e “Manage”, effettuare ricerche e gestire contatti e gruppi di utenti o, ancora, accedere alle statistiche di visita delle nostre slide.

I Video di PMI

Perché i dati dei collegamenti LinkedIn vanno scaricati