Tratto dallo speciale:

Editoria Multimediale: aumenti e assicurazione nel contratto 2014

di Noemi Ricci

scritto il

Siglato l'accordo sul Contratto Nazionale dei Grafici Editoriali: ecco cosa cambia tra aumenti salariali, Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa, contratto unico e Stati Generali dell'Editoria.

Siglata presso la sede di Confindustria di Roma l’intesa per rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle aziende grafiche e affini, oltre che delle aziende multimediali del 30 maggio 2011, tra UGL e Associazione nazionale italiana industrie grafiche, cartotecniche e trasformatrici, Associazione italiana editori e Associazione italiana editoria periodica specializzata. Ora l’accordo sul Contratto Nazionale dei Grafici Editoriali dovrà essere ratificato nelle assemblee dei lavoratori o meglio, spiega il segretario nazionale dell’UGL Chimici-Carta e Stampa, Giancarlo Pompei:

«Questa intesa, non modificabile, sarà sottoposta al giudizio dei lavoratori entro il 15 novembre 2014 e diventerà applicabile all’atto della firma definitiva».

=> Incentivi Editoria 204: le novità

Aumenti salariali

Un accordo che arriva in un momento particolarmente difficile per il comparto: la produzione negli ultimi cinque anni è crollata del -25% e in alcuni ambiti del -40%, anche a causa della penetrazione delle nuove tecnologie e dell’editoria digitale. L’intesa è volta a trovare un punto di equilibrio fra esigenze dei lavoratori e quelle delle aziende:

«I lavoratori – spiega Pompei – avranno un aumento salariale di 45 euro a livello B3, dei quali 20 euro erogati con la busta paga del prossimo novembre e 25 euro in busta paga a giugno 2015. Inoltre i lavoratori percepiranno una una tantum che copre il periodo di vacanza contrattuale di 90 euro lordi, commisurati al periodo di servizio prestato dal 1° aprile 2013 al 16 ottobre 2014, con riduzione proporzionale in caso di aspettativa o assenza facoltativa o CIG a zero ore. La una tantum sarà erogata in tre tranches: 30 euro nel mese di gennaio 2015, 30 euro a giugno 2015 e 30 euro a novembre 2015».

=> Finanziamenti all’Editoria: nuovi incentivi 2014

Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa

L’intesa ha inoltre:

  • esteso a tutti i lavoratori il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa “Salute Sempre” a totale carico delle Aziende per il biennio 2015/2016, prevedendo una forte penale per le Aziende inadempienti;
  • dato mandato al Fondo “Salute Sempre” di trovare le modalità tecniche per l’estensione dell’assistenza sanitaria integrativa a tutti i lavoratori atipici;
  • raggiunto un protocollo di intesa per stabilire il compenso retributivo minimo per tutti i lavoratori autonomi per il prossimo contratto collettivo nazionale di lavoro.

Contratto unico e Stati Generali dell’Editoria

Si tratta di un ”contratto ponte” con il quale si vuole arrivare, attraverso l’istituzione di due Commissioni (una operativa e una negoziale), a realizzare due importanti obiettivi:

  • preparare un lavoro negoziale che faccia da fondamenta per costruire un contratto unico che rappresenti tutti i lavoratori della cosiddetta filiera della carta e della comunicazione;
  • organizzare un Forum o “Stati Generali dell’Editoria” per sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni sull’importanza anche democratica, del Settore, e per tentare di dare un futuro a decine di migliaia di lavoratori.

Per maggiori informazioni consulta il testo dell’accordo sul Contratto Nazionale dei Grafici Editoriali.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali