Tratto dallo speciale:

Annunci di lavoro: 120 mila assunzioni under 30

di Francesca Vinciarelli

scritto il

L'analisi di Unioncamere sugli annunci di lavoro delle imprese dell'industria e dei servizi nel 2013.

Nel 2013 verranno assunti 120 mila lavoratori sotto i 30 anni di età, di cui 29 mila sotto i 24 anni, soprattutto nei settori media, TLC e servizi avanzati. Si tratta del 32,8% di assunzioni sul totale previsto per quest’anno, escludendo quelle stagionali. Questi i risultati dell’indagine Excelsior realizzata da Unioncamere e Ministero del Lavoro sui fabbisogni occupazionali delle imprese dell’industria e dei servizi 2013. => Scopri i 150mila posti vacanti in ItaliaQuesta rivela un calo rispetto al 2012 di assunzioni di under 30 pari al -2,7%, contrazione che lascia aperte le strade anche a lavoratori con più di 30 anni. Considerando anche le imprese private che non indicano il requisito prioritario dell’età, le assunzioni previste per il 2013 da parte delle imprese dell’industria e dei servizi salgono così a quasi 280 mila (il 75% del totale delle assunzioni non stagionali). Le imprese dei servizi assumeranno il 71,6% degli under 30 (poco più di 86.200); il settore manifatturiero il 28,4% (circa 34.300). Buone notizie per i laureati: il 25% degli annunci di lavoro (circa 28.800) riguardano professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione e tecniche. Ben un terzo delle richieste (41.200) arriva dalle regioni del Nord-Ovest, di cui oltre 27 mila dalla Lombardia). Un ruolo centrale viene ricoperto dalle PMI, con oltre la metà dei nuovi assunti (61.400) da parte di imprese con meno di 49 dipendenti e 44.600 con meno di 10 dipendenti. Per maggiori informazioni consultare i dati Unioncamere. => Leggi tutti gli annunci lavoro