Tratto dallo speciale:

IRAP: sconti alle PMI toscane che assumono

di Teresa Barone

scritto il

Meno tasse per le imprese toscane che assumono: IRAP ridotta per le micro e PMI che favoriscono nuova occupazione.

IRAP meno salata per le imprese locali che nel 2013 hanno assunto nuovi dipendenti: lo ha stabilito la Giunta della Regione Toscana approvando una normativa proposta un paio di mesi fa. La riduzione dell’IRAP sarà operativa dal 2014 con un risparmio medio pari a 1200 euro. Secondo il nuovo regolamento pagheranno meno IRAP le micro e PMI che nel 2013 hanno assunto nuovo personale con contratto a termine di almeno due anni, così come le aziende che hanno assunto dipendenti a tempo indeterminato. Possono beneficiare degli sconti anche le imprese che hanno stabilizzato i dipendenti già attivi trasformando il loro contratto a tempo determinato in indeterminato. (=> Stop a IRAP e IMU in Toscana: basta tagliare la spesa). La misura si avvarrà delle risorse previste dalla Finanziaria 2012 e si propone di limitare il carico fiscale che grava sulle spalle delle imprese in crisi, favorendo l’occupazione. Ecco il commento dell’assessore al bilancio e alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli: «La Regione persegue un duplice obiettivo: arginare gli effetti di una crisi devastante e mettere in campo misure puntuali e capaci di far ripartire l’economia. In questi anni abbiamo lavorato per proteggere le categorie più deboli della società, non aumentando o limitando al massimo la pressione fiscale sulle persone in difficoltà e sulle aziende in crisi. Oggi facciamo un passo in avanti, riducendo le tasse per le imprese che assumono, stabilizzano ed hanno deciso di radicarsi sul territorio.» (=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana)