Lavoratori in Cig calabresi: appello al Ministro Fornero

di Teresa Barone

scritto il

Appello della Regione Calabria al Ministro Elsa Fornero: che il Gioverno sblocchi le risorse per dare modo all’INPS di pagare i lavoratori in Cig.

I lavoratori in cassa integrazione calabresi non percepiscono già da molto tempo le spettanze relative agli ammortizzatori in deroga, a causa del ritardo nei pagamenti da parte dell’INPS regionale: lo sottolinea l’assessore regionale al lavoro Francescantonio Stillitani, il quale ha inviato una lettera al Ministro Elsa Fornero esortando il Governo a sbloccare le risorse destinate alla Regione Calabria.

Per l’anno 2012, infatti, a favore dei percettori degli ammortizzatori in deroga calabresi dovrebbero essere erogati oltre duecento milioni di euro, che il Governo dovrebbe mettere a disposizione dell’INPS locale in modo tale che i lavoratori in Cig percepiscano gli oneri stabiliti.

Leggi >> Fornero: troppi sussidi al Sud

«Già nel mese di Luglio, abbiamo comunicato al ministero l’esaurimento della prima trance di ottanta milioni assegnata alla Calabria in base ad un protocollo, tra di noi sottoscritto, nel mese di Maggio, ed abbiamo richiesto l’immediata integrazione delle risorse.»

Una richiesta inviata al Ministro Fornero che arriva in seguito a un tavolo di discussione tra i vertici della Regione Calabria e le sigle sindacali, e argomento già affrontato nel corso di un incontro al Ministero nello scorso luglio. Nella missiva si legge tuttavia che i fondi promessi non sono stati ancora stanziati.

«Alla fine della riunione è stato sottoscritto un ulteriore accordo che destinava alla Calabria altri trenta milioni da utilizzare immediatamente per procedere al pagamento di parte degli arretrati. Ancora oggi inspiegabilmente dopo un mese l’inps regionale, a suo dire, non è stata autorizzato ad utilizzare queste risorse ed i lavoratori continuano a non essere pagati.»

>> Leggi tutte le news per le PMI della Calabria